di agosto 2011
Intervista a Patrizia Morbidi

L’ASD Costone ha di recente rinnovato il Consiglio Direttivo, confermando per acclamazione Patrizia Morbidi alla guida della Società della Piaggia e, con lei, i suoi più stretti collaboratori. Giunta al suo sesto mandato, la Presidente ha speso alcune parole per analizzare a 360 gradi la situazione della Società all’inizio del nuovo anno sportivo e del biennio societario.
“ Prima di tutto vorrei ringraziare il Consiglio per avermi rinnovato la fiducia, è motivo di grande onore per me. Insieme ai miei collaboratori cercheremo di far fronte alle grosse difficoltà economiche che si prospettano per il nuovo anno; le nostre armi principali saranno l’entusiasmo di sempre ed il lavoro sui giovani, senza tuttavia trascurare la prima squadra, che è il nostro fiore all’occhiello.”
Su quali basi poggerà il lavoro che la Società intende portare avanti nell’ambito del settore giovanile?
“ Lavoreremo a stretto contatto con la Fides, la quale coordina tutti i corsi del minibasket e rappresenta la basa imprescindibile per creare un movimento totalmente senese. Questo è per noi un obiettivo fondamentale: tanti dei nostri allenatori e giocatori ce li siamo costruiti in casa e guardiamo con piacere ai nuovi corsi per allenatori, che hanno visto la partecipazione di tanti ragazzi delle giovanili.
Al di là della formazione cestistica lo scopo di tutta la nostra attività è far rimanere più giovani possibile all’interno del nostro ambiente, come ci insegnava Monsignor Orlandi.”
Quali saranno invece gli obiettivi della prima squadra?
“ Come amo dire, ognuno ha degli obiettivi propri. Viste le nuove regole federali il Costone si presenterà ai blocchi di partenza con più di due ragazzi nati dopo il 1991: è una novità che non ci piace, ma ci faremo trovare pronti. In ogni caso lo zoccolo duro rimarrà lo stesso: anche se l’obiettivo è quello di ridurre costi e parametri, verrà rinnovata la fiducia al bel gruppo dello scorso anno.
Per concludere, un analisi sullo staff dirigenziale.
“ Il Consiglio ha ratificato l’ingresso di tre nuovi membri, anche se, di fatto, due di loro hanno già una conoscenza di lungo corso dell’ambiente: si tratta infatti di Sergio Catoni e Vincenzo Frati, già responsabile delle immagini. L’unica vera new entry è rappresentata da Marco Tansini.
Tra di noi c’è forte entusiasmo e l’affiatamento è grande: trattiamo di squadre ma siamo una squadra anche noi e lavoriamo per il bene del Costone.”
Guido Carli