di aprile 2014
C-REG-Sconfitta bugiarda del Costone sul parquet del Galli

BASKET SERIE C
MPS COSTONE FALCIDIATO DAGLI ARBITRI ALLA FINE DEVE ARRENDERSI AL GALLI
71-69

MPS COSTONE SIENA: Benincasa 16, Bonelli 12, Bruttini 20, Catoni, Carnaroli 9, Giannini 6, Nepi 6, Mirizio, Zani ne, Corsi ne. All. Binella.
GALLI TERRANUOVA B. : Dolfi A. 5, Ratta 14, Tracchi 22, Dolfi L. 13, Baldi 6, Monti 2, Donato 2, Peruzzi, Verdi. All. Nardi.
ARBITRI: Canistro e Raccampo di Firenze.
Parziali: 10-17, 32-37, 51-51.

TERRANUOVA B. - Un Costone generoso e combattivo deve arrendersi sul campo di Terranuova Bracciolini al termine di una gara condizionata fortemente dalla direzione arbitrale, sicuramente più adatta ad una gara di fioretto che non a una sfida di basket. Alla fine si conteranno ben 58 falli fischiati, tra cui 2 tecnici e 2 antisportivi, in una gara dove i contendenti chiedevano soltanto di poter giocare ad armi pari. Così a farne le spese è stato senza dubbio l'Mps Costone che a metà gara già lamentava una situazione falli assai complicata, con il quintetto base di Binella, ma anche con i primi cambi, già gravati di 3 falli ciascuno. Fino al 17' infatti i gialloverdi hanno tenuto a debita distanza i padroni di casa (5-16 al 9', 18-31 al 16'), per poi subire l'inevitabile ritorno del Galli che approfittando delle maglie difensive senesi ovviamente allentate per non peggiorare ulteriormente la situazione falli, ha guadagnato gli spogliatoi con 5 lunghezze da recuperare. Sono bastati solo 2' della terza frazione per vedere le due squadre appaiate sul 37-37, poi al 24' il primo vantaggio dei valdarnesi (41-39) firmato dalla trottola Tracchi, non all'apice, ma ugualmente in grado di imprimere al gioco un ritmo vertiginoso con le sue scorribande a tutto campo. Il parziale di 0-5 messo a segno da Bruttini e compagni, è un chiaro segnale che il Costone c'è, nonostante che molti uomini di Binella si vedano costretti a stare in campo con 4 falli a testa. Da qui in poi si assisterà ad un confronto molto serrato, con esigui tentativi di fuga dall'una e dall'altra parte (47-44 al 27', 51-56 al 32'). Nel finale il Costone prova anche una zona, il punteggio rimane in bilico (64-63 al 38'), poi ecco arrivare il 5° fallo per Tracchi e fratelli Dolfi (la logica della compensazione da parte dei due fischietti alla fine ha scontentato tutti), con Benincasa che dalla lunetta ha l'opportunità di impattare le sorti dell'incontro, ma va a bersaglio con un solo tentativo (70-69 a 19" dal termine). Sul fronte opposto anche Buccianti fa registrare 1/2 nei liberi, ma basta e avanza visto che l'ultimo tentativo dei senesi che con una tripla hanno cercato il colpo grosso, non produce l'effetto sperato. Il Costone esce ugualmente a testa alta da questa trasferta, dimostrando ancora una volta grande maturità e carattere.
R.R.