di ottobre 2017
Serie C Coppa Toscana VISMEDERI COSTONE, UNA 2^ FRAZIONE DA DIMENTICARE

77-73
Parziali: 16-16, 30-31, 42-42
CONSORZIO LEONARDO SERVIZI QUARRATA: Ganguzza 11, Navicelli5, Vannoni 17, Bonari 4, Biagi 15, Vettori 8, Tesi 9, Maccione 6, Brunetti 2, Chiti, Salvi ne. All. Rastelli
VISMEDERI COSTONE SIENA: Tognazzi 15, Benincasa 22, Bonelli 3, Bruttini 13, Ricci 2, Chiti 7, Manetti 11, Catoni, Mini ne, Giannini ne, Nepi ne, Stanghellini ne. All. Binella.
ARBITRI: Sgherri, Sposito

La Vismederi Costone cade nella prima di campionato sul campo di Quarrata, dopo una partita che ha visto i padroni di casa protagonisti di una seconda frazione giocata a ritmi sostenuti, con i senesi incapaci di arginare gli esterni locali. Peccato, perché per il resto dell’incontro il Costone ha tenuto bene il campo, impattando la prima frazione di gioco, e addirittura aggiudicandosi gli altri parziali. Semmai sono i numeri relativi alla percentuale di realizzazione nel tiro da 2 che non hanno aiutato i gialloverdi (solo il 37%), mentre nel tiro da 3 i ragazzi di PF Binella hanno fatto meglio dei padroni di casa (10/23 per i senesi contro il 7/23 di Quarrata). Senza Spampani, che dovrà stare fermo per un periodo prolungato a causa di un problema alla fascia plantare, la Vismederi si è affidata sotto le plance a Chiti, non male la sua prova, e a Manetti, quest’ultimo molto attivo anche dall’arco. Tognazzi ha provato a spingere, con a fianco un Benincasa davvero ispirato, 22 punti per lui, ma che non sono bastati alla causa costoniana. Suoi i 2 liberi del 66 pari al 35’, poi Quarrata è andata sul +6, controllando nel finale un margine di vantaggio. La Vismederi ha sofferto ai rimbalzi, ma questa non è una novità, concedendo troppe doppie palle agli avversari. Bruttini è risultato il miglior rimbalzista, senza però graffiare al tiro. Nonostante la battuta d’arresto, la squadra è apparsa in salute, uscendo dal campo con onore, ma senza i 2 punti in saccoccia.
R.R.