di dicembre 2017
U15M ECCELLENZA - LE ULTIME DUE GARE: UNA VITTORIA E UNA SCONFITTA

IL COSTONE VINCE AD AREZZO, MA PERDE MARTELLI PER INFORTUNIO
I GIALLOVERDI PASSANO BENE SUL CAMPO DELLA SBA, MA DOVRANNO RINUNCIARE PER UN MESE AL PLAY TITOLARE; PER LUI FRATTURA AL BRACCIO AL 3° MINUTO DI GARA


SBA AREZZO – BANCACRAS VISMEDERI COSTONE SIENA: 60-75
Parziali: 20-14, 29-35, 54-51
BANCACRAS VISMEDERI COSTONE: Carpitella 33, Picchi 17, Di Leo 10, Paolini 8, Mariottini 4, Aiello 3, Martelli, Mini, Maggiorelli, d’Aubert, Anatrini. All. Collini.


Al PalaEstra di Arezzo il Costone scende in campo titubante, sottovalutando in avvio una squadra di casa ben organizzata e dotata di alcuni elementi molto validi. Al 3’ capitan Martelli scivola in fondo a una penetrazione ed atterra pesantemente su un polso, procurandosi una frattura dell’ulna. Arezzo appare più reattiva e pronta a sfruttare le imprecisioni dei ragazzi della Piaggia, con scarichi puntuali per il tiro dalla media e lunga distanza. Il tema si ripete per tutto il primo quarto, segnando un -6 alla prima sirena.
Nel 2° quarto ecco la prima accelerata dei ragazzi di coach Collini, con Carpitella che ingrana finalmente la marcia giusta, portando il suo prezioso contributo al punteggio (per lui 33 punti a referto), e contribuendo a ribaltare a metà gara il punteggio a favore della compagine senese. Dopo l’intervallo Arezzo riparte con più convinzione e aggressività, rifacendosi sotto con un +3 nella 3^ frazione. Ma la BancaCras è ormai in fiducia, apre di nuovo il gas nell’ultima frazione e questa volta gli aretini si scompongono e subiscono lo stesso parziale del secondo quarto, 9-21. Al fischio finale il Costone U15 archivia la pratica con 15 punti di vantaggio.

NIENTE DA FARE CONTRO LA CAPOLISTA IMBATTUTA EMPOLI

BANCACRAS VISMEDERI COSTONE SIENA – BIANCOROSSO EMPOLI: 53-58
COSTONE: Carpitella 24, Mariottini 9, Di Leo 8, Picchi 6, d’Aubert 4, Aiello 2, Mini, Paolini, Maggiorelli, Marzucchi. Allenatore Collini. Parziali 21-20, 17-28, 3-20, 12-14.


Nulla da fare invece in occasione del confronto casalingo con la capolista Empoli (10 vittorie su 10), nonostante una buona partenza da parte dei gialloverdi,che però poi crollano nella seconda parte della gara. Pur essendo un impegno proibitivo, i ragazzi di Collini scendono sul parquet con molta convinzione, vogliosi di confrontarsi con la squadra “da battere”. Buone percentuali al tiro e soluzioni non scontate come la serie di tre canestri di Di Leo dalla media distanza, su altrettanti ottimi scarichi, portano avanti BancaCras. Il vantaggio arriva fino ad un incoraggiante +6, ma Empoli prende presto le misure dei canestri del PalaOrlandi e delle vulnerabilità della difesa gialloverde. Alla prima sirena il Costone mantiene un punto di vantaggio e una buona fiducia nei propri mezzi.
Il 2° quarto è ancora giocato sull’equilibrio di forze, ma il Costone perde smalto e precisione al tiro, anche perché forzato sempre più spesso a soluzioni di emergenza sullo scadere dei 24”. Il -8 a metà partita appare ancora recuperabile. Nella 3^ frazione il diesel empolese riparte già caldo, mentre il Costone ha lasciato gambe e mentalità negli spogliatoi. Tutto sembra molto più difficile: i muri della difesa invalicabili, i canestri tutto ferro e niente rete. Alla fine del peggior quarto della sua breve storia l’U15 mette a referto un solo canestro da tre punti contro i 20 di Empoli. Nell’ultimo quarto anche gli ospiti tirano i remi in barca, paghi della 10^ vittoria consecutiva in stagione.