di gennaio 2018

Serie C Silver - VISMEDERI COSTONE A PICCO CONTRO LA BRUSA LIVORNO PRESTAZIONE TUTTA DA DIMENTICARE PER I GIALLOVERDI CHE SI FANNO RAGGIUNGERE IN CLASSIFICA DAI LABRONICI. ADESSO LA LOTTA PLAY-OFF SI FA SEMPRE PIU’ SERRATA

22/01/2018

Serie B femminile - IL PALAGIACCIO NON FA SCONTI: IL DRAGO E LA FORNACE PIEGATA DALLA CAPOLISTA FIORENTINA

22/01/2018

Serie C Silver - LA VISMEDERI COSTONE IN CERCA DI CONFERME SUL TEMIBILE CAMPO DELLA BRUSA LIVORNO

20/01/2018

Serie B femminile - DURO TEST PER IL DRAGO E LA FORNACE IN TRASFERTA A FIRENZE CONTRO LA CAPOLISTA PALAGIACCIOBasket Serie B femminile DURO TEST PER IL DRAGO E LA FORNACE IN TRASFERTA A FIRENZE CONTRO LA CAPOLISTA PALAGIACCIO

20/01/2018

Serie B femminile - IL DRAGO E LA FORNACE INTERROMPE IL DIGIUNO, PIEGATO IL DON BOSCO FIGLINE V.NO

15/01/2018

Under 14 Elite - BANCACRAS VISMEDERI U14 ESPUGNA IL PALAESTRA

15/01/2018

Serie C Silver - VISMEDERI, VITTORIA SOFFERTA MA DI QUALITA’

14/01/2018

Serie C Silver - VISMEDERI COSTONE AL GIRO DI BOA CON QUARRATA LA VITTORIA E’ D’OBBLIGO

13/01/2018

Serie B femminile - E’ ANCORA PIENA EMERGENZA IN CASA DEL DRAGO E LA FORNACE

13/01/2018

QUINTO POSTO PER GLI ESORDIENTI DELLA SYNERGIE COSTONE AL TORNEO DI S.GIOVANNI V.NO – 14° MEMORIAL BADII

13/01/2018

Costone News

11/01/2018

Serie B femminile: VITA FACILE PER GHEZZANO, IL DRAGO E LA FORNACE ANCORA KO TROPPE LE ASSENZE TRA LE FILE DEL COSTONE CHE ATTENDE DI RECUPERARE QUANTO PRIMA DRAGONI, BARBUCCI E NOSELLA

08/01/2018

Serie C Silver: VISMEDERI, UN’ALTRA SCONFITTA COCENTE

08/01/2018

Serie C Silver: VISMEDERI, UN’ALTRA SCONFITTA COCENTE

VISMEDERI - COSTONE vs  AMEN - SBA AREZZO  69-70 dts
Parziali: 13-14, 34-23, 49-46, 61-61
VISMEDERI COSTONE SIENA: Benincasa 24, Bruttini 23, Chiti 12, Bonelli 10, Manetti, Ricci, Nepi, Catoni, Spampani ne, Giannini ne, Mini ne, Bucciarelli ne. All. Binella
AMEN SBA AREZZO: Cutini 28, Ramirez 2, Bianchi 9, Giommetti 6, Provenzal 4, Gramaccia 15, Liberto 3, Castelli 3, Bonanni ne, Ratkovic ne, Calzini ne,
ARBITRI: Marinaro e Di Salvo

La Vismederi chiude l’anno perdendo di un punto a Montevarchi e inizia quello nuovo perdendo, ancora di 1 punto, contro Arezzo ai supplementari. La fortuna sembra proprio aver voltato le spalle ai gialloverdi, ma scout alla mano non tutto è imputabile alla dea bendata. Il dato più significativo infatti è rappresentato dalla voce ‘rimbalzi’: 38-52 per gli uomini di coach Delia, di cui 17 offensivi! L’assenza di Cessel (influenzato) è pesata enormemente, così come quella di Tognazzi; nonostante tutto il Costone ha fatto la partita fino all’ultimo, contro una compagine che non a caso occupa il 3° posto in classifica. Inizio di gara mal giocato dai ragazzi di Binella, con Arezzo che opta per una zona 2-3 mettendo in difficoltà gli esterni senesi. Poi, una volta trovato un buon assetto in campo, la Vismederi inizia a mettere la testa avanti, chiudendo all’intervallo con 9 punti di vantaggio. Che diventano 15 al 22’ (40-25) grazie alle percussioni del solito gagliardo Benincasa (mvp della gara con 31 di valutazione) e ai canestri di Bruttini, sempre tenuto sotto stretta sorveglianza dalle guardie amaranto. E’ qui che la Vismederi compie il grave errore di allentare l’intensità, soprattutto difensiva, lasciando così spazio alla rimonta ospite, capitanata da un Cutini davvero ispirato (28 punti per lui che valgono 32 di valutazione). Arezzo piazza così un parziale di 4-21 che in un… Amen riapre i giochi (44-46 al 28’). Manetti lotta bene ai rimbalzi, ma non è in serata al tiro (0/6), meglio invece Chiti che termina in doppia cifra trovando delle soluzioni di qualità. L’ultima frazione è uno stillicidio: Arezzo si porta sul 53-58 del 34’ e sembra avere il pallino della contesa in mano, grazie anche alle conclusioni di Gramaccia. Nelle battute finali dei regolamentari la Vismederi trova coraggio e grazie a una bomba da 3 di Benincasa acciuffa i supplementari. Nell’over time Arezzo va subito sul +5, trovando inoltre punti da sotto e dalla lunetta e controllando poi il vantaggio, senza che le bombe prima di Bonelli e poi di Bruttini abbiano però la giusta efficacia.
R.R.