di maggio 2018
CONVIVIALE AL COSTONE CON LA SQUADRA BASKIN OSPITE D’ONORE, ASSIEME ALLE PRIME SQUADRE FEMMINILE E MASCHILE



Nella sede storica del Ricreatorio Pio II, nel salone delle feste che all’inizio del secolo scorso ospitava la Palestra Ginnastica Fides 1904, si è svolta la conviviale di fine stagione sportiva con le prime squadre maschili e femminili del Costone e i rispettivi presidenti Emanuele Montomoli e Nello Corbini, oltre a molti dirigenti di entrambi i settori. Protagonista assoluta la squadra del Costone Baskin Siena, vice campione regionale. Nel giardino sotto il Duomo che si affaccia sullo stupendo scenario di San Domenico e Fontebranda, è stato servito un cocktail di benvenuto alle autorità cittadine, tra cui il Prefetto di Siena Antonio Gradone, il Questore Maurizio Piccolotti, il Sindaco Bruno Valentini, l’Arcivescovo Antonio Buoncristiani, il presidente della Fondazione Mps Carlo Rossi, il Comandante della Polstrade Pietro Ciaramella, il rappresentante dell’Arma dei Carabinieri maresciallo Pierpaolo Fiorito, l’Assessore allo Sport Andrea Sbardellati, il delegato del Cip provinciale Andrea Betti, il delegato del Coni di Siena Paolo Ridolfi e tantissimi altri ospiti di varie società sportive cittadine. <Siamo una realtà stupenda – ha dichiarato don Emanuele Salvatori nei saluti iniziali – piena di energia e con tanto entusiasmo da vendere.> Tra gli invitati d’onore anche il presidente della Lega Basket serie A Egidio Bianchi. Sono intervenuti i principali sponsor delle due società sportive, Vismederi per quella maschile, Il Drago e la Fornace e Arkell per quella femminile, Synergie Italia per il Baskin e Minibasket. Tra i presenti anche Giovanna Poma in rappresentanza di Estra Sport Club, la quale durante la serata ha consegnato le medaglie ricordo ai componenti la squadra Baskin del Costone. A fare da contorno a questo scenario, i ragazzi e le ragazze della Vismederi e del Drago e la Fornace che non hanno fatto mancare il loro caloroso abbraccio ai protagonisti di un’avventura davvero formidabile, come ha voluto ricordare il responsabile tecnico Giuseppe Dragone che è stato premiato dal campione paralimpico Andrea Betti.
R.R.