di ottobre 2018
Serie C Silver – Vismederi Costone VISMEDERI: UN INIZIO DI STAGIONE DIFFICILE

La prima uscita in Campionato per i ragazzi di Francesco Braccagni è coincisa con una sconfitta maturata sul parquet del PalaOrlandi, contro una signora avversaria, la Meloria Livorno che domenica scorsa ha dimostrato di possedere tutti i requisiti per disputare un campionato da vera protagonista del girone. Del resto il tecnico senese aveva messo in guardia i suoi sulle potenzialità di un’avversaria che in Coppa Toscana si era addirittura presa il lusso di eliminare la Pielle Livorno, in un derby tutto di marca labronica, per poi essere eliminata a sua volta, nelle qualificazioni successive, dalla Sba Arezzo, altra corazzata di questo girone toscano che appare quest’anno di elevato tasso tecnico. La Meloria è compagine ben strutturata, apparsa già in ottima forma, che ha in Niccolai l’uomo squadra, assieme a Melosi e Tellini; sarebbe servita una prova al di sopra delle righe da parte dei gialloverdi che invece sono incappati in una giornata storta al tiro con percentuali davvero insufficienti: 18/58 da 2 (31%) e 3/13 da 3 (23%), a cui va aggiunto un 55% dalla lunetta (11/20). Con questi numeri si va poco lontano, ma nonostante tutto la Vismederi a 4’ dal termine ha avuto la possibilità di riemergere dalla linea di galleggiamento, sul -6 e con alcune palle in possesso che però non hanno avuto buon esito. Gli ospiti cinicamente, hanno invece saputo cogliere precise conclusioni che gli sono valse i primi 2 punti in classifica. La difesa dei costoniani è apparsa un po’ impacciata nella prima parte della gara, dove la Meloria ha insistito in azioni offensive con rapidi rovesciamenti di fronte, trovando così il modo di arrivare al ferro con continuità. Ma il merito dei labronici è stato anche quello di tirare con un 42% da 2 e con il 44% da 3, più il 65% nei liberi, numeri che alla fine hanno fatto inevitabilmente la differenza. Adesso la Vismederi è attesa da 3 trasferte consecutive: Cmb Carrara, Prato e Arezzo, non c’è che dire, un inizio di stagione che definire difficile può sembrare un eufemismo.
R.R.