di febbraio 2019
BASKET - COSTONE AUTORITARIO SU TUTTI I FRONTI

LA SQUADRA MASCHILE TORNA A VINCERE E LO FA CON PREPOTENZA, COSÌ COME QUELLA FEMMINILE CHE TRAVOLGE LA FLORENCE. PAURA PER MANUELA RICCOBONO, INVESTITA DA UN AUTO ALLO STELLINO DURANTE LA NEVICATA DI MERCOLEDÌ
Due successi prestigiosi per le formazioni costoniane che nello scorso fine settimana hanno centrato l’obiettivo della vittoria piegando, la Vismederi il CMB Carrara, seconda forza del Campionato, mentre il Drago e la Fornace è andata a violare il campo della Florence Firenze in un derby sempre molto sentito. La compagine di Braccagni ha impressionato per la determinazione con cui ha affrontato questo impegno, scendendo in campo al massimo delle motivazioni; questo atteggiamento ha contribuito a mettere da subito la gara su dei canali preferenziali, con Carrara che si è vista costretta a inseguire forsennatamente i senesi. Un Luigi Bruttini davvero ispirato, 34 punti per il capitano gialloverde, poi ha fatto il resto, assieme alle performance di Tognazzi, sempre più determinante per questa squadra, di Angeli – che quando è in palla diventa un ago della bilancia prezioso nell’economia del gioco, di Benincasa e Ceccatelli, con il primo play che sta recuperando alla grande dopo l’infortunio di natura muscolare a una coscia, e con l’altro regista che sta assumendo un ruolo sempre più rilevante nello scacchiere gialloverde. <Questa squadra mi ispira fiducia – ha dichiarato il presidente Montomoli – in quanto sta crescendo a vista d’occhio, non solo tecnicamente, ma soprattutto nel carattere. Potremmo essere la sorpresa del girone di ritorno.> Anche in casa Adpf Costone il morale è alle stelle: la 3^ vittoria consecutiva consente al Drago e la Fornace di occupare in solitudine il 3° posto in classifica, in virtù anche dello scivolone interno di Pontedera che nulla ha potuto contro l’imbattuta capolista Palagiaccio Firenze. Tra le protagoniste assolute dell’ultima vittoria, Manuela Riccobono, le cui condizioni non destano preoccupazione dopo che un auto martedì scorso l’ha investita allo Stellino. Tanto spavento e controlli di routine al Pronto Soccorso, da dove è stata dimessa con una prognosi di 5 giorni. Ci auguriamo di poterla rivedere in campo quanto prima.
R.R.