di marzo 2010

U19M-Costone accede alla seconda fase

31/03/2010

U15F-Costone 51 -Lucca 54

30/03/2010

SerieCF-Massa e Cozzile 39 -Costone 53

30/03/2010

SerieC-Commento sul Campionato

29/03/2010

U19M-Mugello 43 -Costone 74

29/03/2010

A2F-Ragusa 77 -Costone 66

29/03/2010

SerieCM-Costone 84 -Monsummano 61

29/03/2010

SerieCM-Presentazione Costone - Monsummano

26/03/2010

U19F-Considerazioni finali sul campionato

26/03/2010

A2F-Presentazione Ragusa - Costone

26/03/2010

A2F-Costone 54 -Lucca 79

26/03/2010

SerieCF-Costone 60 - Montecatini 66

24/03/2010

SerieCF-Costone 71 -Porcari 36

24/03/2010

U13F-Prato 52 -Costone 42

24/03/2010

U13F-Costone 66 -Galli 17

24/03/2010

U19M-Costone 80-Valle Mugnone 60

23/03/2010

SerieC- Il Costone fa suo il derby contro Colle

23/03/2010

Decennale Fondazione UNASCI

22/03/2010

U17M-Mugello 36-Costone 67

22/03/2010

U14M-Costone 61 -Synergy 48

22/03/2010

SerieCM-Presentazione Colle - Costone

19/03/2010

A2F-Presentazione Costone - Lucca

19/03/2010

U19M-Poggibonsi 65- Costone 54

18/03/2010

U21M-Costone 46- S.Vincenzo 73

18/03/2010

Decennale della Fondazione UNASCI

17/03/2010

A2F-Orvieto 62-Costone 60

17/03/2010

U21M-Costone verso le finali regionali

16/03/2010

U21M-Montevarchi 74 -Costone 69

16/03/2010

SerieC-Costone 62 -Livorno 53

14/03/2010

U15F-Florence 47 -Costone 48

12/03/2010

U19F-LaSpezia 62 -Costone 51

12/03/2010

A2F-Presentazione Orvieto - Costone

12/03/2010

SerieCM-Presentazione Costone - Livorno

12/03/2010

U15F-Florence 47 -Costone 48

10/03/2010

U19M-Costone 85 -Arezzo 48

10/03/2010

SerieCM-Orvieto 65 -Costone 64

08/03/2010

U14M-Impruneta 39- Costone 82

08/03/2010

U19M-Costone 74 - Montevarchi 53

08/03/2010

U17M-Costone 88 -Borgo S.Lorenzo 38

08/03/2010

A2F-Costone 72 -Rende 77

08/03/2010

Appuntamenti sportivi di fine settimana

08/03/2010

Classifiche

06/03/2010

SerieCM-Presentazione Orvieto - Costone

05/03/2010

U17F-Galli 46 - Costone 52

05/03/2010

U19F-Costone vince contro Pisa

05/03/2010

SerieC- Consuntivo al termine della prima fase

05/03/2010

A2F- Presentazione Costone - Rende

05/03/2010

U21M-Poggibonsi 40 -Costone 65

04/03/2010

U19M-Costone 78-Valdisieve 38

03/03/2010

SerieCM-Costone secondo in classifica a due punti da Certaldo

03/03/2010

A2F-Costone 51-Ancona 50

02/03/2010

U19M-Castello 47-Costone 81

02/03/2010

U17M-Firenze2 29-Costone 67

01/03/2010

U14M-Costone 64 -Reggello 49

01/03/2010

SerieC-Costone 98-Venturina 54

01/03/2010

A2F-Costone 72 -Rende 77

LA EX GRANIERI AFFONDA LA CONSUM.IT
MOLTE LE ASSENZE TRA LE FILE COSTONIANE
CONSUM.IT COSTONE SIENA: Consolini 5, Reke 25, Petrassi 10, Piroli 18, Grillo 14, Del Monaco, Bozzi Ca. , Conti ne, Bozzi Ch., Gallerini ne. All. Binella.
CALABRA MACERI RENDE: Nicolini 5, Strano 13, Granieri 38, Di Battista 13, Torre 4, D’Avenzo 4, Monaco, Mancini, Gallo, Zoccali ne. All. Romano.
ARBITRI: Svolacchia e Giancecchi.
Note: parziali (22-15, 36-32, 48-57); TL Siena 15/20, TL Rende 12/18.

SIENA – Una Consum.it decimata (Perseu e Conti out) deve cedere il passo alla Pallacanestro Rende che nella seconda parte della gara mette il turbo e distanzia le senesi che avevano iniziato bene, ma che alla distanza hanno dovuto fare i conti con l’organico ridotto. L’inizio infatti è tutto di marca bianconera, con le ragazze di Binella che mettono in serie difficoltà la difesa avversaria, andando a chiudere la prima frazione di gioco avanti di 7. Vantaggio che sale a +10 nel corso della seconda frazione, ma le ospiti, illuminate dall’ex Giovanna Granirei riescono comunque a rimanere in partita, raggiungendo la pausa lunga con soli 4 punti da recuperare. E’ alla ripresa del gioco che le calabresi, sospinte da una incredibile Granieri (7/9 da 2 e 7/12 da 3), prendono il largo, scavando un solco che poi risulterà vincente. Sia la zona che l’individuale senese non hanno effetto, e la fatica finale da parte delle costoniane non fa altro che ridurre il distacco, senza però evitare la sconfitta.
Roberto Rosa

UNA CONSUM.IT CORTA A CAUSA DEI MOLTEPLICI INFORTUNI, SI DEVE INCHINARE ALLA EX GIOVANNA GRANIERI.
Rende passa come un rullo compressore sopra alla malcapitata Consum.it che nonostante i ranghi ridotti, prova a far sua una gara che però, alla distanza, viene vinta dalla sola Giovanna Granieri, autrice di una prova a dir poco fantastica. I suoi numeri: 38 punti realizzati, 7/9 da 2, 7/12 da 3, 3/4 nei liberi, 5 catture e 37 di valutazione: complimenti signorina ex, visto che per due volte hai vestito la maglia del Costone. Ma viene spontaneo chiedersi perché una giocatrice così non la si è tenuta? Beh, le ragioni sono molteplici, non ultima quella dei costi, ma in primo luogo è proprio il carattere della giocatrice, che sul campo sa volare come una farfalla, che la porta a posarsi su diversi fiori, attratta dai diversi colori societari. Ma nonostante la performance della guardia calabrese, la Consum.it poteva anche riuscire nell’impresa, visto che per più di metà gara le ragazze di Binella hanno guidato nel punteggio, anche con un vantaggio che ha raggiunto le 10 lunghezze. Poi, senza Perseu e Conti, coach Binella ha dovuto fare i conti con la stanchezza delle proprie giocatrici, provando anche l’inserimento delle giovani D’Amico e Caterina Bozzi che non hanno assolutamente demeritato, ma per vincere la gara ci voleva ben altro. Innanzitutto una difesa solida, che si è vista solo nel finale, dopo il -14, che ha saputo frenare le giocatrici ospiti; la rimonta ha fatto sperare, ma dopo il 60-64 Rende ha saputo controllare il gioco, terminando il match con 5 punti a proprio favore. Una battuta d’arresto questa che non peggiora le cose in classifica, in quanto Ancona, a quota 22 assieme alla Consum.it ha perso anch’essa, contro Firenze. Quando mancano 3 giornate alla conclusione della regular season, la matematica dice che i play-off per la squadra senese sono cosa ormai certa, ma sarebbe opportuno poter arrivare più su possibile per sperare in una griglia migliore. Oltre a questa è auspicabile che le infortunate possano perlomeno essere recuperabili in vista della seconda parte del campionato, per non rischiare che quest’ultima abbia una coda assai corta.
 

Uno su due. La Consum.it non vince il secondo scontro diretto consecutivo che giocava a domicilio
per salire dalla propria posizione di classifica: dopo aver battuto Ancona in volata in una gara non
bellissima, non basta una prestazione gagliarda per avere la meglio su Rende e sull'incredibile ex
Giovanna Granieri nel giorno in cui le assenze in casa costoniana erano troppo pesanti. Ancora fuori
Claudia Conti per i problemi alla spalla, reparto guardie però sguarnito anche dalla mancanza di
Laura Perseu, della sua inventiva e dei suoi 13,9 punti di media. Nonostante questo la Consum.it fa
a lungo la partita, toccando il 22-13 a fine primo quarto e il 33-23 alla metà del secondo
appoggiandosi a Lauma Reke e Valentina Piroli vicino a canestro, col contributo perimetrale di
Rosaria Grillo. Granieri si accende con un secondo quarto da 11 punti e un terzo da 16 (chiuderà con
38, praticamente la metà della sua squadra): dopo portato le sue sul 36-35 subito dopo il riposo, è
proprio lei a girare il coltello nella piaga dei quattro minuti passati senza segnare dalle costoniane
nel terzo periodo, costruendo il 15-0 calabrese che gira la partita. Rende si ritrova così avanti 46-59
al 29' da cui si riuscirà a rientrare al massimo a -4.
Consum.it Siena - Calabra Maceri Rende 72 - 77
(22-15, 36-32, 48-57)
CONSUM.IT SIENA: Consolini C. 5 , Conti C. NE , Petrassi V. 10 , Piroli V. 18 , Bozzi C. ,
Reke L. 25 , Gallerini G. NE , Del Monaco C. , Bozzi C. NE , Grillo R. 14 , All. Binella
Pierfrancesco
CALABRA MACERI RENDE: Nicolini L. 5 , Strano F. 13 , Monaco F. , Manzini L. , Granieri
G. 38 , Torre I. 4 , Di Battista F. 13 , Zoccali G. NE , D'Arenzo S. 4 , Gallo C. , All. Romano
Massimo
ARBITRI:Herbert Svolacchia, Gian Luigi Giancecchi
NOTE: Consum.it Siena tiri liberi 15/20 (75%), Calabra Maceri Rende tiri liberi 12/18
(66,7%).


Altra partita,altra ex,ennesima sconfitta; e la sera di Giovanna
Granieri al Palacostone che ci punisce con 38 punti.
La Consum.it resta settima a pari punti con Ancona,
quasi certa di difendere almeno l'ottavo posto da
Napoli che è quattro punti più in basso, e consapevole
della difficoltà a raggiungere Orvieto che è sesta
quattro punti più in alto. Il passo necessario è andare
a vincere proprio in casa di Orvieto nella prossima
giornata di campionato, possibilmente anche
ribaltando il -11 casalingo maturato nella sciagurata
partita dell'andata: praticamente una missione
impossibile. A fronte di un numero di punti subiti
pressoché identico (54,5 punti) la Ceprini Costruzioni
segna 5 punti di più in casa (57,5), dove per questo ha
vinto 8 partite su 11, di quanti ne metta fuori, dove ha
perso 7 gare su 12. Due delle tre sconfitte casalinghe
di Orvieto sono arrivate nelle prime due gare a
domicilio del girone di ritorno, a sorpresa con Firenze
e contro la capolista Lucca, palesando una sorta di
allergia alle toscane di cui la Consum.it vorrà
approfittare, assenze permettendo. Reduce dalla
sconfitta 74-59 a Porto San Giorgio, Orvieto è reduce
dal terzo ko nelle ultime quattro gare, praticamente in
coincidenza con la partite giocate in trasferta in
questa non semplicissima congiuntura di calendario.
E' la squadra della 26enne ala Roksana Yordanova
(13,3 punti e 5,6 rimbalzi di media), ben spalleggiata
dalla 30enne ala Beatrice Consoli (9,9+8,3) e dalla
24enne guardia Nadia Calamai, per un quintetto
completato dalla regista 23enne Lisa Tripalo e dalla
25enne ala Monica Bonafede. Ma la rosa è lunga e
qualitativa, col supporto della 24enne regista Giulia
Fantauzzi, della 20enne guardia Lorenza Spirito e
dell'ala 26enne Raffaella Costa.