di marzo 2010

U19M-Costone accede alla seconda fase

31/03/2010

U15F-Costone 51 -Lucca 54

30/03/2010

SerieCF-Massa e Cozzile 39 -Costone 53

30/03/2010

SerieC-Commento sul Campionato

29/03/2010

U19M-Mugello 43 -Costone 74

29/03/2010

A2F-Ragusa 77 -Costone 66

29/03/2010

SerieCM-Costone 84 -Monsummano 61

29/03/2010

SerieCM-Presentazione Costone - Monsummano

26/03/2010

U19F-Considerazioni finali sul campionato

26/03/2010

A2F-Presentazione Ragusa - Costone

26/03/2010

A2F-Costone 54 -Lucca 79

26/03/2010

SerieCF-Costone 60 - Montecatini 66

24/03/2010

SerieCF-Costone 71 -Porcari 36

24/03/2010

U13F-Prato 52 -Costone 42

24/03/2010

U13F-Costone 66 -Galli 17

24/03/2010

U19M-Costone 80-Valle Mugnone 60

23/03/2010

SerieC- Il Costone fa suo il derby contro Colle

23/03/2010

Decennale Fondazione UNASCI

22/03/2010

U17M-Mugello 36-Costone 67

22/03/2010

U14M-Costone 61 -Synergy 48

22/03/2010

SerieCM-Presentazione Colle - Costone

19/03/2010

A2F-Presentazione Costone - Lucca

19/03/2010

U19M-Poggibonsi 65- Costone 54

18/03/2010

U21M-Costone 46- S.Vincenzo 73

18/03/2010

Decennale della Fondazione UNASCI

17/03/2010

A2F-Orvieto 62-Costone 60

17/03/2010

U21M-Costone verso le finali regionali

16/03/2010

U21M-Montevarchi 74 -Costone 69

16/03/2010

SerieC-Costone 62 -Livorno 53

14/03/2010

U15F-Florence 47 -Costone 48

12/03/2010

U19F-LaSpezia 62 -Costone 51

12/03/2010

A2F-Presentazione Orvieto - Costone

12/03/2010

SerieCM-Presentazione Costone - Livorno

12/03/2010

U15F-Florence 47 -Costone 48

10/03/2010

U19M-Costone 85 -Arezzo 48

10/03/2010

SerieCM-Orvieto 65 -Costone 64

08/03/2010

U14M-Impruneta 39- Costone 82

08/03/2010

U19M-Costone 74 - Montevarchi 53

08/03/2010

U17M-Costone 88 -Borgo S.Lorenzo 38

08/03/2010

A2F-Costone 72 -Rende 77

08/03/2010

Appuntamenti sportivi di fine settimana

08/03/2010

Classifiche

06/03/2010

SerieCM-Presentazione Orvieto - Costone

05/03/2010

U17F-Galli 46 - Costone 52

05/03/2010

U19F-Costone vince contro Pisa

05/03/2010

SerieC- Consuntivo al termine della prima fase

05/03/2010

A2F- Presentazione Costone - Rende

05/03/2010

U21M-Poggibonsi 40 -Costone 65

04/03/2010

U19M-Costone 78-Valdisieve 38

03/03/2010

SerieCM-Costone secondo in classifica a due punti da Certaldo

03/03/2010

A2F-Costone 51-Ancona 50

02/03/2010

U19M-Castello 47-Costone 81

02/03/2010

U17M-Firenze2 29-Costone 67

01/03/2010

U14M-Costone 64 -Reggello 49

01/03/2010

SerieC-Costone 98-Venturina 54

01/03/2010

SerieC-Costone 62 -Livorno 53

L’AGGRESSIVITA’ DI LIVORNO NON PAGA. LA CONSUM.IT COSTONE NEL FINALE HA IL SOPRAVVENTO
62-53

CONSUM.IT COSTONE SIENA: Franceschini 5, Saccani, Castri 15, Cessel 7, Bonelli 15, Nesi 5, Catalani 7, Bruttini 8, Solfrizzi, Catoni ne. All. Zanotti.
STARWEB LIBERTAS LIVORNO: Sidoti 5, Diana 8, Giusti 15, Stolfi 5, Bertocci 2, Lombardi 6, Raffaelli 8, Capobianchi 2, Bottoni 2, Fantoni ne. All. Tedeschi.
ARBITRI: Luca e Matranga.
Note: parziali (17-10, 30-33, 46-47), TL Siena 19/29, TL Livorno 5/8.
di Roberto Rosa
SIENA – Grande battaglia tra la Consum.it Costone e la Starweb Livorno che si è risolta a favore dei padroni di casa che nell’ultimo quarto trovano le energie sufficienti per avere ragione di un avversaria tenace, che ha fatto della zone-press la sua arma più tagliente. Primo quarto dove i ragazzi di Zanotti riescono a prendere le misure contro lo schieramento ospite, trovando buone soluzioni sia da fuori che da sotto, dove il solito Cessel è il punto di riferimento. Poi qualcosa si inceppa nel secondo quarto, dopo il 24-16 del 14’, con Livorno che piazza un break di 1-17 che stordisce il Costone, che trova però alcune soluzioni vincenti, come la magia di Bonelli a fil di sirena da 3, per contenere lo svantaggio alla pausa lunga (30-33). Le stesse difficoltà si presentano anche nella terza frazione con la Starweb che sembra fare sul serio grazie alle fiondate di Giusti dall’arco (39-47 al 28’) e Consum.it in chiara difficoltà. Ma Livorno ha i minuti contati e gli uomini a corto di fiato dopo 30’ di pressing e dopo il 48-53 la Libertas spenge la luce e nel contempo si accende quella gialla del Costone, che piazzando un parziale di 14-0 annichilisce completamente gli avversari che non danno più segnali di reazione.

 

COSTONE ALLA FINE HA LA MEGLIO SU UN AGGRESSIVO LIVORNO 
di Roberto Rosa
SIENA – Nonostante l’assenza di Benincasa e le precarie condizioni fisiche di Catalani e Cessel, la Consum.it Costone supera nel finale lo scoglio rappresentato dalla Libertas Livorno. Che la gara persa per un solo punto negli ultimi secondi ad Orvieto avrebbe potuto avere un risvolto psicologico negativo lo si sapeva, ma il peggio la squadra senese l’ha dovuto affrontare sul piano delle condizioni generali dell’organico. Nonostante ciò gli uomini di Zanotti hanno lottato con grande generosità, riuscendo negli ultimi 7’ di gioco ad aumentare l’intesità difensiva fino a costringere gli ospiti ad un secco 14-0 che ha praticamente dato la vittoria ai gialloverdi. Ma andiamo con ordine: la partenza è tutta di marca senese, contro una zone-press asfissiante ordinata da coach Tedeschi che per 30’ ha messo in seria difficoltà l’attacco costoniano. Numerosi i falli fischiati ai danni dei labronici da parte della coppia mista Luca-Matranga, che alla fine diciamo se l’è cavata abbastanza bene, ma la Starweb super fallosa avrebbe meritato sicuramente un attenzione arbitrale assai più rigorosa, contro invece una difesa “pulita” ma attenta dei padroni di casa che hanno mandato in lunetta gli ospiti con soli 8 tiri liberi, contro i 29 goduti. La gara dopo la prima frazione, terminata con Siena avanti di 7, si è trasformata in una vera bagarre, dove il gioco “sporco” degli avversari ha iniziato a pagare verso il 16’, quando si è passati dal 24-16 al 25-33 del 19’, con la Consum.it in chiara difficoltà. Il Costone comunque, dopo questo parziale di 1-17 che sul piano psicologico è stata abbastanza devastante, è riuscito a contenere il divario, guadagnando gli spogliatoi con un -3, grazie anche ad un canestro da 3 a fil di sirena di un audace Francesco Bonelli, che alla fine risulterà tra i migliori in campo.
Anche nella terza frazione si è assistito al pressing asfissiante dei livornesi che al 28’ conducevano 39-47, nonostante i 3 falli a carico di Giusti, un vero trascinatore per la Libertas. Dalla panchina senese si è cercato di arginare la spinta offensiva avversaria chiedendo maggiore impegno difensivo, ma le difficoltà per il Costone sono proseguite fino al 33’, minuto in cui è avvenuta la svolta sul 48-53 a favore della Starweb. La situazione falli si fa pesante per Livorno che dopo pochi minuti perde per raggiunto limite di falli sia Giusti che il pivot Diana; la Consum.it invece dà chiari segnali di potercela fare e dopo aver riagguantato il risultato sul 53 pari, non concederà più nulla agli ospiti, con quel 14-0 già accennato. Ma quanta fatica per il Costone che ancora una volta si è dovuto affidare al grande carattere del play Francesco Bonelli che ha dimostrato di avere tutti gli attributi per prendere in mano la squadra e trascinarla fino alla vittoria. Buone anche le prove di Castri, che si è sacrificato molto anche in difesa catturando 9 rimbalzi, e del solito Cessel, il giocatore più “vecchio” e quello con più minutaggio in campo (36’ !) che con i suoi 13 rimbalzi ha spazzato l’area dei 3 secondi. Non male Nesi ed anche il giovane Bruttini (8 punti per lui) che ad un certo momento della gara ha trovato dei canestri molto importanti che hanno tenuto a galla la Consum.it. Grazie a questa vittoria la squadra senese prosegue la propria marcia nei piani alti della classifica, dove è intenzionata a rimanerci fino alla fine; sperare non costa nulla e poi ci sono sempre i play off, oltre alla promozione diretta in serie B della prima classificata, ad obbligare tutti quanti a non mollare la presa. 


PRONTO RISCATTO PER LA CONSUM.IT COSTONE CHE TORNA CAPARBIAMENTE ALLA VITTORIA. LIVORNO DOMATO SOLO NEL FINALE
di Roberto Rosa
Che Orvieto avrebbe lasciato uno strascico sotto il psicologico lo si è notato in occasione della gara casalinga che il Costone ha affrontato nell’anticipo serale di sabato scorso, ospitando la Libertas Livorno. Nervi abbastanza tesi, preoccupazioni latenti, ma nel contempo grande voglia all’interno del gruppo per un pronto riscatto. Che Livorno sarebbe stato un cliente scomodo lo si sapeva ed in effetti per 33’ i labronici, con una zone-press molto aggressiva, hanno tenuto in scacco i senesi che lamentavano l’assenza del play Benincasa, oltre a schierare Cessel e Saccani non in perfette condizioni fisiche; addirittura quest’ultimo dopo pochi minuti dall’inizio dell’incontro è andato a sbattere violentemente la testa contro un avversario peggiorando così la propria situazione. A ranghi quindi fortemente ridotti, anche se va detto che Cessel stoicamente ha retto la gugliata per 36’, la Consum.it si è presentata alle battute conclusive fortemente intenzionata a non mollare e dopo aver risucchiato gli ospiti che se ne erano andati sul +8 a 6’ dal termine, li hanno definitivamente distanziati piazzando un parziale risolutore di 14-0. Se una squadra riesce a vincere anche in condizioni precarie, significa che la mentalità è quella giusta e che può sperare fino alla fine di svolgere un ruolo da protagonista nella lotta per la promozione in serie B, che questa arrivi direttamente, o tramite i play-off.