di agosto 2010
A2-Primo raduno precampionato

Si è radunata oggi pomeriggio la Consum.it Apf Costone per l'inizio della preparazione in vista del campionato di Serie A2 Femminile 2010/11, che prenderà il via il prossimo 2 ottobre con la partita interna con Rende. Confermata quasi per intero la squadra della scorsa stagione, i due volti nuovi sono quelli dell'ala-pivot Raffaela Costa e della guardia Marianna Biscarini. Mancava all'appello solo l'ala lettone Lauma Reke, il cui arrivo è in programma per la giornata di domani.

L'11 e il 12 settembre la prima uscita al torneo di Orvieto, il 25 e il 26 settembre l'ultima prova generale nel torneo di Santa Marinella, nel mezzo un'amichevole in via di definizione. “Lavoreremo due volte al giorno, al mattino sul piano fisico e alla sera col basket, fino a una settimana dall'inizio del campionato, come già lo scorso anno”, snocciola il programma del precampionato l'allenatore Pierfrancesco Binella.

- Coach, sotto quali auspici nasce nuova stagione?
“Sarà una nuova sfida, importante, per un gruppo confermato in blocco: una condizione strana, perché in questo periodo è difficile che avvenga. Ma la ritengo una cosa molto positiva, perché questo gruppo avrà la responsabilità di dover far meglio, proprio perché conosce il contesto, l'ambiente e non dovrà avere problemi di adeguamento: un vantaggio ma anche un ulteriore motivo per fare meglio”.

- Le regole che cambiano e due nuovi arrivi: in cosa l'Apf sarà diversa rispetto all'anno scorso?
“L'impatto delle nuove regole non è molto chiaro specialmente a livello femminile, dovremo testare e valutare durante le attività iniziali. Per quanto riguarda le nuove giocatrici, abbiamo cercato di mantenere la struttura dello scorso anno dal punto di vista tecnico, pescando ragazze che, oltre alle caratteristiche giuste per inserirsi, abbiano motivazione e voglia di fare. Credo che il loro inserimento sarà naturale, all'interno di una struttura abbastanza consolidata”.

- Quali sono gli obiettivi della stagione?
“Essere più continui e soffrire di meno rispetto a un anno fa. Vogliamo fare un campionato tranquillo, senza la pretesa di essere chissà dove ma anche senza l'affanno a volte vissuto l'anno scorso, limando quegli alti e bassi così marcati. Tolte due-tre squadre francamente fuori dalla nostra portata, su tutte Alcamo e Ragusa, possiamo giocarcela con tutte le altre ”.


Ufficio Stampa
Associazione Pallacanestro Femminile Costone