di gennaio 2012

U19F-Montecatini 38 - Costone 37

31/01/2012

U13M-Join the Game 2012

30/01/2012

DNC-Russo Cagliari 56 - Costone 60

30/01/2012

A2F-Costone 31 - Orvieto 45

30/01/2012

Il CSI promuove lo sport di base

30/01/2012

DNC-Russo Cagliari 56 - Costone 60

29/01/2012

A2F-Costone 31 - Orvieto 45

29/01/2012

A2F-Presentazione Costone vs Orvieto

27/01/2012

APF- 13° News Letter

26/01/2012

U19M-Costone 72 - Figline 54

25/01/2012

U13M-La squadra di Dragone vince le ultime due partite

25/01/2012

U19F-Costone 56 - Pisa 30

24/01/2012

DNC-Costone 72 - Livorno 67

23/01/2012

DNC-Presentazione Costone vs Livorno

21/01/2012

A2F-Presentazione Napoli vs Costone

20/01/2012

U19M-Costone 62 - Impruneta 31

18/01/2012

U17M-Costone 59 - Monteroni 41

18/01/2012

A2F-Costone 50 - La Spezia 57

16/01/2012

U15M-Costone 74 - Lastra a Signa 71

16/01/2012

U17F-Gli ultimi 2 successi per le ragazze di Davide Fattorini

16/01/2012

DNC-Galli 79 - Costone 66

16/01/2012

DNC-Presentazione Galli vs Costone

13/01/2012

A2F-Presentazione Costone vs Cestistica Spezzina

13/01/2012

Minibasket: Istruzioni per l'uso

12/01/2012

U19M-Firenze 2 53 - Costone 69

12/01/2012

U17M-Costone 68 - Impruneta 47

10/01/2012

U13M-Virtus 70 - Costone 18

10/01/2012

DNC-Una vittoria contro Altopascio che rilancia il Costone

10/01/2012

A2F-Il Costone in una difficile situazione di classifica

10/01/2012

U17F-Le ultime 2 vittorie in campionato.

09/01/2012

A2F-Chieti 45 - Costone 36

09/01/2012

DNC-Costone 67 - Altopascio 57

09/01/2012

DNC-Presentazione Costone vs Altopascio

07/01/2012

A2F-Presentazione Chieti vs Costone

07/01/2012

A2F-Presentazione Chieti vs Costone

Dopo la sosta, la Consum.it Apf Costone torna in campo per l'ultima giornata del girone di andata. Pur essendo l'impegno proibitivo, domani alle 18 (dirigeranno l'incontro Giampaolo Marota e Marco Pierantozzi di Ascoli Piceno) sul campo di Chieti terza in classifica, le costoniane hanno bisogno di tornare a muovere la classifica: perse le ultime tre partite, e cinque delle ultime sei, la squadra di coach Pierfrancesco Binella si ritrova ora al terzultimo posto del Girone B del campionato di Serie A2 Femminile. “Abbiamo lavorato sulla parte fisica, per recuperare, approfittando della tranquillità e del tempo dilatato – spiega il tecnico sul lavoro fatto durante la sosta natalizia –. E dal punto di vista tecnico abbiamo lavorato prevalentemente su aspetti difensivi, cambiando poi piccole cose dell'attacco. Ma tutte situazioni in programma, non dettate da quello che ci è successo nell'ultimo mese”.
La sosta è stata anche l'occasione per approfondire la riflessione sul momento negativo: “Guardando le partite con più calma, tranquillità e distanza dalle sconfitte, non abbiamo trovato niente di tecnico e tattico che non andasse, al di là della gestione dei possessi nei momenti importanti delle partite – è l'analisi di Binella –. Sono i finali che ci hanno fatto passare da prestazioni eccellenti, o adeguate alla partita, a errori incredibili sicuramente non adeguati al nostro livello di esperienza: su questo abbiamo riflettuto e cercato di lavorare. L'altro aspetto importante, e che sotto certi aspetti ci rassicura, è che abbiamo comunque perso molte partite con scarti di pochissimi punti, pur essendo stati avanti anche su campi di altissima complessità, e questo ci dice che possiamo stare con tantissime squadre, sono pochissime le gare in cui è andata diversamente. C'è da migliorare, ma col timore di nessuno”.
Adesso c'è da rimettere a posto anche la classifica: “Abbiamo un inizio di girone ritorno terribile, di certo non possiamo più sbagliare. Lo dice la nostra gravità di classifica. Non parlo solo di scontri diretti, dobbiamo cominciare a portare a casa anche le partite in cui sulla carta siamo sfavoriti, lo dicono i punti che abbiamo perso per la strada”. E ripartire proprio contro questa avversaria è ancora più dura: “Chieti è stata costruita per fare un campionato di vertice, con investimenti di alto livello e giocatrici di talento e di prospettiva. Ha fatto integrazioni adatte al proprio progetto, gioca per arrivare a fine campionato con ambizione: loro giocheranno ancora per cercare di arrivare alla Final Four di Coppa per cui sono sempre in corsa. Sono in casa, su un campo pur sempre temibile: vorranno portare a casa la partita, conducendola. Noi non dovremmo fare niente di eccezionale, visto che siamo sempre state in campo con tutte. Dovremo avere un livello di attenzione alta su ogni possesso, contro una squadra di grande spessore a rimbalzo, e usare le nostre armi tattiche. Di certo con brutte gestioni diventa problematico”.

Ufficio Stampa
Associazione Pallacanestro Femminile Costone

 

Basket serie A2 donne – Girone Sud
CONSUM.IT COSTONE AL GIRO DI BOA
Coach PF Binella: “Chieti è forte, ma non possiamo permetterci ulteriori errori”

Dopo la sosta, la Consum.it Costone torna in campo per l'ultima giornata del girone di andata, dovendo affrontare in trasferta il Cus Chieti, squadra terza in classifica. La gara prenderà il via alle ore 18 e sarà diretta da Giampaolo Marota e Marco Pierantozzi di Ascoli Piceno). Le costoniane hanno estremo bisogno di tornare a muovere la classifica: perse cinque delle ultime sei gare, due delle quali internamente, la squadra di coach PF Binella si ritrova ora al terzultimo posto del Girone B della serie A2 femminile. <Abbiamo lavorato sulla parte fisica, per recuperare, approfittando della tranquillità e del tempo dilatato – spiega il coach costoniano – e dal punto di vista tecnico abbiamo insistito prevalentemente su aspetti difensivi, cambiando poi alcuni meccanismi in attacco. Riguardando le ultime partite, non abbiamo trovato niente di tecnico e tattico che non andasse, al di là della gestione dei possessi nei momenti importanti delle partite; semmai sono i finali che ci hanno fatto passare da prestazioni eccellenti a errori incredibili, sicuramente non adeguati al nostro livello di esperienza: su questo abbiamo riflettuto e cercato di lavorare.> Questa l’analisi del tecnico, che conclude: <A Chieti chiuderemo il girone di andata, e l’inizio del ritorno sarà terribile, ma non possiamo permetterci di commettere troppi sbagli. Contro Chieti sarà dura, è una squadra questa costruita per fare un campionato di vertice, con investimenti di alto livello e giocatrici di talento. Dovremo scendere in campo concentrate e con grande umiltà, ma nello stesso tempo con cattiveria e determinazione.>
R.R.