di gennaio 2014
U19M-Sono due successi il risultato delle ultime gare dei ragazzi di Paladini

UNDER 19
BASKET SIECI – COSTONE SIENA: 75-82

COSTONE SIENA: Nepi 11, Burroni, Bianchi 12, Bargagli 9, Savelli 6, Stanzione 24, Cai 1, Capannoli 1, Tommasi 18. All. Paladini.

Prima partita post-natalizia per il Costone U19 di coach Paladini giocata in quel di Sieci. I gialloverdi si sono presentati all’incontro con un roster di soli 9 elementi, carente soprattutto nel reparto lunghi, dove hanno subito molto il gap fisico. Partenza in quarta per il Costone che al 5’ è gia avanti per 3-12; inevitabile il time out richiesto dal coach di Sieci, che cercva di svegliare i suoi da un torpore generale. Il richiamo si rivela efficace, visto che i padroni di casa si rianimano e riescono a chiudere il quarto sotto di sole 3 lunghezze (15-18), grazie anche buona percentuale di realizzazione dall’arco dei 6,75. Per tutto il secondo e parte del terzo quarto la partita è un tira e molla dove il Costone prende piccoli vantaggi, ma viene sempre rimontato dai padroni di casa; questo fino agli ultimi minuti della terza frazione, quando un break costoniano fissa il parziale sul 53-65, facendo presagire un finale tranquillo, ma così non è visto che i ragazzi di Sieci si rifanno sotto fino al -7; poi i gialloverdi, con una reazione riescono nel control-game, fissando il punteggio sul 75-82, grazie anche alla perfetta percentuale di realizzazione dalla lunetta.


COSTONE SIENA – COLLE BASKET: 70-29
COSTONE SIENA: Nepi 4, Venturi 9, Burroni, Bianchi 8, Faraoni, Bargagli 2, Savelli 11, Stanzione 11, Cai, Capannoli 9, Cecchi, Tommasi 16.All. Paladini.

Dopo questo successo esterno, ecco arrivare il derby contro Colle, giocata al PalaOrlandi; la partita appare subito in salita per i colligiani che alla prima sirena lamentano uno svantaggio di 19 lunghezze, a causa dell’asfissiante pressing gialloverde a tutto campo. Ad inizio secondo quarto si assiste ad una piccola reazione degli ospiti che viene però immediatamente spenta dai padroni di casa che aumentano l’intensità difensiva, ricominciano ad incrementare il vantaggio, che al riposo cosniste nel +26 (46-20). Il terzo e quarto periodo sono sulla falsariga dei primi due, con coach Paladini che ruota tutti i giocatori a disposizione e con i costoniani che continuano ad allargare la forbice e a recuperare palloni (alla fine il tabellino reciterà 36 palle recuperate a fronte di sole 11 perse).
Diego Stanzione