di gennaio 2014
U21-Striscia di vittorie per il Costone

CAMPIONATO UNDER 21

UNDER 21 COSTONE: UN TRITTICO DI VITTORIE


COSTONE SIENA – PRATO: 50-37
Parziali: (11-6, 27-16, 34-26)
COSTONE SIENA: Anichini, Nepi 17, Corsi 2, Zani 7, Mirizio, Mugnaioli 5, Simonetti 2, Toscano 4, Bilotta 2, Terrero, Paggetti 6, Barbucci 5.

BASKET SCANDICCI - COSTONE SIENA: 49-58
Parziali: (13-9, 29-31, 35-51)
COSTONE SIENA: Anichini 10, Nepi 2, Corsi 11, Zani 6, Mirizio, Mugnaioli 4, Simonetti 3, Toscano 6, Bilotta 2, Terrero 3, Paggetti, Barbucci 11.

BASKET ASCIANO – COSTONE SIENA: 45 – 57
Parziali: (9-15, 19-31, 32-39)
COSTONE SIENA: Anichini, Nepi 17, Zani 7, Corsi, Mirizio 5, Mugnaioli 6, Simonetti 3, Toscano 10, Bilotta 7, Paggetti, Barbucci 2. All. Binella-Dragone.
BASKET ASCIANO: Assouou 10, Falcai 4, Soldati 6, Casini 14, Carapelli 4, Barbagli 2, Mannini, Trapassi 2, Pepi, Malleo 3. All. Spadoni-Guerrini.


Il Costone Siena allunga la striscia positiva di vittorie consecutive a 5, conquistando nell'arco di una settimana i 6 punti messi in palio contro Prato, Scandicci e Asciano. A dispetto del punteggio il trittico di partite non ha presentato grossi problemi ai ragazzi di Binella e Dragone che hanno ancora una volta messo in mostra una difesa rocciosa, a differenza di un attacco ancora da perfezionare. 131 punti subiti in 3 partite sono veramente pochi (media 43,6) e consolidano il primo posto assoluto del Costone come migliore difesa del campionato (546 punti subiti in 12 partite disputate). Le tre gare sono comunque state un importante test per i senesi che hanno potuto provare nuovi schemi in difesa e in attacco, oltre ad aver allargato ampiamente le rotazioni. La formazione gialloverde rimane così attaccata al trenino delle prime due in classifica. Per quanto riguarda il derby tra Asciano e Costone, quest’ultimo è stato in vantaggio fin dai primi minuti di gioco, senza più cederlo per il resto dell'incontro. Il primo quarto permette ad entrambe le squadre di studiarsi a vicenda e di adattare successivamente cambi difensivi più efficaci. Nei secondi 10’ sono i gialloverdi a portarsi sulla doppia cifra di vantaggio, grazie a una difesa più attenta e in grado di schierarsi a zona e a uomo in pochi secondi. Il terzo quarto costringe anche i padroni di casa a schierarsi con la 2-3, che mette non poco in difficoltà i giocatori della Piaggia (solamente 8 i punti segnati nella terza frazione), riaprendo completamente la partita. L'ultimo quarto è a dir poco controverso, con Asciano che vede rifilarsi 2 tecnici per proteste (da sommarsi a un altro tecnico preso nel terzo quarto), mentre il Costone riesce finalmente a prendere le misure alla difesa. Il dato determinante per il match sono le triple: ben 10 quelle messe a segno su 21 tentate per i costoniani. Prossimo impegno in trasferta contro la capolista Castelfiorentino, la partita più importante della stagione, in programma martedì 4 febbraio.
Alessandro Nepi