di dicembre 2014

C-REG-La Vittoria a Vaiano è stata un bellissimo regalo di Natale per un Costone che vuole arrivare in alto

29/12/2014

I giocatori del Costone in visita alla casa famiglia Giovanni XXIII

24/12/2014

C-REG-Finali di Coppa Toscana

22/12/2014

AUGURI dal COSTONE

22/12/2014

B-REG-Costone 63 - Pontedera 47

21/12/2014

C-REG-Vaiano 87 - Costone 97 d.t.s

21/12/2014

C-REG-Vaiano 87 - Costone 97 d.t.s

21/12/2014

C-REG-Presentazione Vaiano vs Costone

20/12/2014

B-REG-Presentazione Costone vs Pontedera

20/12/2014

CARRELLATA SUL SETTORE GIOVANILE DEL COSTONE

20/12/2014

C-REG-CENA DEGLI AUGURI DEL COSTONE

20/12/2014

MiniBasket-Il Costone ha festeggiato Babbo Natale

20/12/2014

C-REG-L’MPS METTE LA FRECCIA E RISALE LA CHINA

17/12/2014

U14M-Fucecchio 55 - Costone 31

16/12/2014

C-REG-Costone 72 - Synergy 62

14/12/2014

B-REG-Livorno 66 - Costone 42

14/12/2014

Costone News

12/12/2014

C-REG-Presentazione Costone vs Synergy SGVA

12/12/2014

CARRELLATA SUL SETTORE GIOVANILE DEL COSTONE

12/12/2014

Minibasket-AQUILOTTI 2004 DEL COSTONE ANCORA A SEGNO

12/12/2014

B-REG-Presentazione Livorno vs Costone

12/12/2014

ADPF- Pranzo degli Auguri

09/12/2014

C-REG-Castelfiorentino 90 - Costone 64

08/12/2014

B-REG-Costone 38 - Ghezzano 43

08/12/2014

U19M-Costone 54 - Maginot 63

08/12/2014

U17A-Poggibonsi 76 - Costone 21

08/12/2014

C-REG-Presentazione Castelfiorentino vs Costone

06/12/2014

Presentazione Costone vs S.Giuliano Terme

06/12/2014

Teatro-SPETTACOLO DI BENEFICENZA AL TEATRO DEL COSTONE “THE RHYTHM OF LIVE”

05/12/2014

U14M-Basket Firenze 40 - Costone 28

02/12/2014

Il punto della situazione in casa Costone - di Guido Carli

01/12/2014

U17A-Il Costone batte Reggello 42 - 25

01/12/2014

C-REG-Costone 72 - Synergy 62

BASKET SERIE C
L’MPS COSTONE RESPINGE L’ARREMBAGGIO DELLA SYNERGY
72-62

Parziali: 18-22, 41-35, 54-50
MPS COSTONE SIENA: Benincasa 4, Bruttini 28, Nepi Al 22, Corzani, Gambelli 3, Carnaroli 15, Toscano, Rosa, Zani ne, Nepi An. ne. All. Binella.
SYNERGY VALDARNO: Innocenti, Brandini 6, Malacario 11, Tello 19, Cardo 7, Pelucchini 11, Basilicò 4, Bucciolini 2, Pavese, Innocenti. All. Caimi.
ARBITRI: Luporini e Catarsi.

SIENA – Che si sarebbe trattato di un vero e proprio arrembaggio lo si percepiva già alla vigilia del match, con la Synergy Valdarno fortemente intenzionata a conquistare il vascello gialloverde. Pronti via e cannoneggiamento valdarnese che porta il galeone di Caimi subito sull’1-11. L’ammiraglio Binella chiede prontamente un time-out nel tentativo di far cambiare rotta ai suoi; le mappe di navigazione iniziano a dare ragione ai senesi solo sul finire di frazione, dopo che Bruttini, Nepi e anche un incisivo Carnaroli iniziano a sgretolare la zona arancione. Dal 10-22 dell’8’, i senesi riescono a limitare i danni con un parziale di 8-0. Il sorpasso costoniano matura al 16’ sul 32-31; adesso le percentuali sorridono alla squadra di casa che va all’intervallo sul +6. Binella riprova Gambelli che commette subito il 4 fallo, proprio non è la sua serata, e non lo è neanche per Corzani, virgola, ma Bruttini è fortemente ispirato e dalla sua mattonella non perdona. Nepi invece si prende la briga di gonfiare dall’arco la retina avversaria e il vantaggio dell’Mps si concretizza in doppia cifra. La Synergy è chiaramente in difficoltà, Benincasa sigla un 2+2 (51-39), poi tutto d’un tratto la virata degli ospiti che in un amen si rifanno sotto con un 2-11 che lascia tutti allibiti e gara che si riapre, anche se Caimi perde in duro impatto sia Bucciolini che Pelucchini, ma trova uno scatenato Tello che impatta sul 54-54 al 32’. Poi come si era accesa, ecco spengersi la folata degli ospiti, messi in ginocchio da una tripla tagliagambe di Nepi e dalle ciliegine sulla torta di Bruttini. A 3’ e 30” dal termine arriva anche la zampata di Gambelli che graffia da 3 (70-56) e gara che si chiude anche se Tello fino alla fine non molla, ma è il Costone a prendere il mare aperto e a issare la bandiera gialla.
R.R. 


Montepaschi Costone Siena – Sinergy Basket Valdarno 72 – 62
Montepaschi: Carnaroli 15, Gambelli 3, Rosa, Benincasa 4, Toscano, Nepi Al. 22, Bruttini 28, Corzani; ne: Zani, Nepi An. All: Binella.
Sinergy: Bucciolini 3, Pavese, Innocenti, Basilicò 4, Norci 2, Brandini 6, Malacario 11, Cardo 7, Pelucchini 11, Tello 19. All: Caimi.
Arbitri: Luporini e Catarzi.
Note: Parziali: 18-22, 41-35, 54-50.

Torna alla vittoria il Costone che riprende la marcia interrotta una settimana fa a Castelfiorentino; vittima dei gialloverdi è la Sinergy Valdarno che, nonostante una partita combattuta alla fine ha dovuto chinare la testa alla squadra di Binella.
La partita è vissuta sui parziali, da una parte e dall'altra ed ha visto in avvio prevalere gli ospiti: maggiore intensità e la zona schierata da coach Caimi portano i valdarnesi sull'1 a 8, costringendo la panchina costoniana al timeout dopo 3 minuti; la supremazia continua fino alla metà del quarto quando i padroni di casa ribaltano la situazione grazie ad un parziale di 8 a 0, che coincide con l'entrata in campo di Giulio Carnaroli e l'accendersi di Luigi Bruttini ed Alessandro Nepi, fino ad allora in ombra.
La striscia vincente costoniana prosegue nella seconda frazione fino al 15 a 2, ovvero fino al pareggio sul 25 pari; la gara prosegue sul filo dell'equilibrio finchè il Montepaschi al 17' trova il primo vantaggio della gara sul 32 a 31, momento a partire dal quale la compagne di Binella non si volterà più.
Il margine si allarga al rientro dagli spogliatoi, con i padroni di casa che dimostrano fluidità in attacco e compattezza in difesa, che permettono loro di issarsi sul +12. La Sinergy non si dà tuttavia per vinta e mettendo la gara sul piano dell'agonismo prova a rientrare in partita, fino a toccare il -3 con la tripla di Pelucchini, prima che un tiro libero di Bruttini fissi il risultato alla sirena del terzo quarto sul 54 a 50.
Il Costone allunga nuovamente ad inizio quarto periodo, dopo che le giocate individuali di uno scatenato Tello avevano permesso agli ospiti di reggere botta: un parziale di 14 a 0, orchestrato da Nepi e Bruttini e chiuso da una bomba di Gambelli, sembra mandare i titoli di coda della partita, ma Malacario e compagni non si arrendono ancora. Il tentativo di rimonta tuttavia si infrange sul -8 e i gialloverdi possono festeggiare al suono della sirena.
Guido Carli