di febbraio 2015
Il Costone porta la Coppa Toscana, appena conquistata, in Rocca Salimbeni

IL COSTONE ESPONE LA COPPA TOSCANA A ROCCA SALIMBENI
La squadra gialloverde ricevuta da Profumo che si è complimentato per la conquista del trofeo

Con la coppa ben stretta tra le mani della presidente Patrizia Morbidi, questa mattina una delegazione dell'Mps Costone si è recata a Palazzo Salimbeni per ricevere il saluto e le congratulazioni da parte del presidente della Banca Monte dei Paschi Alessandro Profumo. L'incontro, a cui hanno partecipato dirigenti, tecnici e alcuni giocatori, si e' tenuto nella sala presidenziale all'interno della Rocca in un clima di grande cordialità. Profumo ha ricordato i suoi trascorsi da cestista liceale: "Una volta saltavo su parecchio, adesso non riuscirei a toccare neanche il ferro." Poi si è complimentato per il recente successo riportato in Coppa Toscana e anche per le molteplici attività intraprese dalla società, come il Baskin. La squadra ha fatto dono di una foto ricordo scattata subito dopo l'assegnazione del trofeo. L'incontro si è concluso con la tradizionale foto di rito a cui Profumo si è concesso con grande semplicità, prima di rituffarsi nel risiko finanziario del mondo bancario.
R.R.

L’MPS COSTONE SFOGGIA LA COPPA TOSCANA IN ROCCA SALIMBENI, RICEVENDO LE CONGRATULAZIONI DAL PRESIDENTE PROFUMO

Una visita breve, ma estremamente cordiale quella avvenuta ieri mattina a Rocca Salimbeni con il presidente di Banca Mps Alessandro Profumo che ha ricevuto una delegazione della squadra dell’Mps Costone che recentemente ha conseguito il brillante successo con la conquista della Coppa Toscana. Patrizia Morbidi, presidente del Costone maschile, ha portato i saluti della Società, ma soprattutto ha consegnato simbolicamente il trofeo conquistato nelle mani di Profumo. La squadra invece ha omaggiato il numero 1 di Abi con un pannello fotografico che ritraeva il momento esaltante della premiazione avvenuta al PalaOrlandi subito dopo la vittoria nella finale contro Montale. La foto di rito e alcune battute che Profumo ha scambiato con i tecnici e i giocatori del Costone, hanno fatto da simpatico siparietto all’incontro. Profumo ha ricordato le sue gesta cestistiche in età liceale: <Adesso non ce la farei neanche a toccare il ferro, ma una volta ci riuscivo e come!> Patrizia Morbidi infine ha illustrato a Profumo le molteplici attività che il Costone sta intraprendendo, tra cui la nuova disciplina del Baskin.
R.R.