di maggio 2006
Incontro con il candidato Piccini

UN GIRONE CHE PARLA TOSCANO
di Roberto Rosa
Sarà un girone tutto toscano, con un’unica eccezione, la umbra Orvieto, quello che darà vita al campionato di serie C maschile che prenderà il via alla fine di settembre. Queste le squadre con cui dovranno confrontarsi le compagini senesi del Costone, Cus e Colle: Pontedera, S.Giovanni V.no, Montevarchi, Certaldo, Venturina, Lucca Livorno, Firenze, Monsummano, Figline V.no, Prato e Piombino. Sembrano quindi scongiurate le trasferte sarde, e questo sotto il profilo economico rappresenta un risparmio notevole. In un periodo come questo dove la crisi finanziaria ha colpito basso, anche le società impegnate in campionati dilettantistici devono far fronte a tutta una serie di problemi per far quadrare i bilanci. Ancora da Roma non fanno sapere quante e quali società non rinnovando l’affiliazione, saranno escluse dai rispettivi campionati: potrebbe anche verificarsi l’ipotesi di una rivisitazione completa dei gironi, dalla A fino alla serie C. In attesa di tutto ciò, per quanto riguarda il basket di casa nostra, sembra che all’orizzonte maturino alcune importanti novità, come quella che dovrebbe sancire l’accordo tra il Cus e la Mens Sana Basket per il passaggio tra le file universitarie di alcuni elementi della formazione Under 19 biancoverde, tecnico compreso. Griccioli quindi al posto di Leonardo Frati, che lascerebbe dopo due anni di permanenza alla corte del presidente Pulitini. E’ chiaro che se ciò dovesse avvenire, l’organico muterebbe sostanzialmente. Ormai ufficializzato invece il cambio di guardia sulla panchina colligiana dove il giovane coach Cini, preferito a Pacini, avrà la grande opportunità di fare un’importante esperienza. Al suo fianco Francesco Braccagni che terminata la carriera come giocatore, si appresta ad iniziare quella di allenatore, anche se in seconda. Per quanto riguarda la composizione della squadra sembra assodato il ringiovanimento di quest’ultima, con partenze eccellenti e conseguenti nuovi arrivi. Un po’ come accadrà in casa Costone, dove i vari Massari, Zec, Gambelli, Fabrizi ed Innnocenti non faranno più parte della rosa. La squadra verrà nuovamente affidata a Zanotti ed al suo vice Naldini, una coppia di tecnici che nello scorso campionato è riuscita ad ottenere apprezzabili risultati, con un terzo posto acquisito al termine della fase regolare. Largo ai giovani: questo il progetto della presidente Morbidi, senza però privarsi dell’apporto di alcuni giocatori di esperienza che il ds Franceschini sta cercando di portare a Siena.