di ottobre 2015

C-SILVER- Presentazione Valdisieve vs Costone

30/10/2015

B-REG- Presentazione Costone vs Acli Livorno

30/10/2015

U18B- L’UNDER 18 DELLA VISMEDERI ESPUGNA IL PALASCLAVO: 53-62

28/10/2015

U20M- COLLE BASKET – COSTONE SIENA: 32-66

27/10/2015

U13M- VISMEDERI COSTONE SIENA–BANCASCIANO: 122-8

27/10/2015

U18B- VISMEDERI COSTONE ‘B’ – VIRTUS SIENA: 65-53

27/10/2015

C-SILVER- LA VISMEDERI COSTONE CANCELLA LO ZERO IN CLASSIFICA

27/10/2015

C-SILVER- VISMEDERI COSTONE-AUDAX CARRARA 67-54

26/10/2015

U15M- Impruneta 36 - Costone 54

26/10/2015

Ricreatorio- IL CSI TOSCANO PREMIA L'ASSOCIAZIONE RICREATORIO COSTONE

25/10/2015

B-REG- FLORENCE BASKET FIRENZE-MPS ADPF COSTONE 52-38

25/10/2015

Costone News

23/10/2015

B-REG- Presentazione Florence vs Costone

23/10/2015

C-SILVER- Presentazione Costone

23/10/2015

ACQUISTA LA BANDIERA DEL COSTONE

23/10/2015

U20M-Sconfitta casalinga per il Costone

22/10/2015

U18M-Il derby interno al Costone vede la vittoria dei ragazzi di Petreni

22/10/2015

Ricreatorio- Angela Belotti premiata come Organizzatore CSI dell'anno

21/10/2015

B-REG-Costone 48 - Number 8 S.G.V.A. 52

19/10/2015

C-SILVER- PINO DRAGONS 73 - VISMEDERI COSTONE 38

18/10/2015

B-REG- MPS AI BLOCCHI DI PARTENZA

17/10/2015

C-SILVER-Presentazione Pino Dragons Firenze vs VisMederi Costone Siena

16/10/2015

Ricreatorio - Programma di "LABORATORIAMO"

16/10/2015

Ricreatorio - Inizio Anno Catechistico e CostoberFest

16/10/2015

C-SILVER- Livorno strapazza il Costone

13/10/2015

C-SILVER- Presentazione Costone vs Liburnia

11/10/2015

Costone News

09/10/2015

PANATHLON INTERNATIONAL - Regolamento Premio "Studio e Sport" e "Lavoro e Sport"

06/10/2015

C-SILVER- Libertas Lucca 65 - Costone 61

04/10/2015

B-REG-MPS Costone 41 - Galli S.G.V.A. 59

04/10/2015

Il Comune di Moteriggioni chiude una strada di accesso al parcheggio del PalaOrlandi

02/10/2015

Ricreatorio - FESTA DEL TESSERAMENTO

02/10/2015

C-SILVER- PINO DRAGONS 73 - VISMEDERI COSTONE 38

Basket Serie C Silver
BRUTTO KO PER LA VISMEDERI COSTONE, CHE ESCE MALCONCIA DALLA TRASFERTA DI FIRENZE
73-38

ENIC PINO FIRENZE: Marotta 13, Beconcini 5, Rabaglietti 15, Dionisi 4, Puccioni 11, Goretti 9, Passoni 8, Filippi 6, Nardi 2, Merlo. All. Solvetti.
VISMEDERI COSTONE SIENA: Corzani 5, Nepi Al. 20, Rosa, Manetti 4, Benincasa 5, Giannini, Catoni 1, Toscano 3, Zani, Nepi An. All. Cancelli.
ARBITRI: Bellucci e Mariotti.
Parziali: 17-9, 32-18, 56-28. Tiri liberi: Firenze 11/21, Siena 15/21.

Prova sconcertante da parte della VisMederi Costone che contro l’Enic Pino Dragons Firenze rimedia un’altra sonora sconfitta, finendo la gara sul -35. Orfana ancora di Bruttini e con coach PF Binella in tribuna a scontare la squalifica, la squadra affidata per l’occasione al vice Cancelli, già dalle battute iniziali evidenzia grosse difficoltà nell’esprimere un gioco accettabile. Il parziale di 12-2 al 6’ rende l’idea dell’inizio tutto in salita per i gialloverdi, alle prese con una giornata decisamente ‘no’ al tiro (alla fine faranno registrare percentuali davvero deludenti: 7/35 da 2, 3/14 da 3). I fiorentini dimostrano da subito di avere una marcia in più, sia in difesa che in attacco, dove in contropiede surclassano gli avversari; da parte costoniana, l’unico in grado di reggere botta è ancora una volta Alessandro Nepi (top scorer della gara), tutti suoi i punti realizzati dalla VisMederi nella prima frazione di gioco. Anche nel secondo quarto la musica non cambia, con i padroni di casa sempre più autoritari, che trovano nell’esperto Rabaglietti, in Marotta e Puccioni, i terminali risolutivi per l’allungo del +14 all’intervallo. La zona senese sembra in un primo momento dare fastidio alla manovra dei gigliati, che alla lunga però prendono le giuste misure, tanto che nella 3^ frazione il divario si fa sempre più pesante, fino a raggiungere il -28 al 30’. L’ultimo quarto è un vero e proprio calvario per i gialloverdi, rassegnati e impotenti di fronte allo strapotere dei ragazzi di Salvetti, padroni assoluti del campo. Una dura lezione per Benincasa e compagni che ancora una volta non sono riusciti a esprimersi a livelli accettabili in una categoria che si dimostra sempre più complessa per le attuali condizioni della squadra senese.
R.R.