di dicembre 2019
BASKET COSTONE: VACANZE DI NATALE CON GIOIE E DOLORI

GLI UOMINI RIMUGINANO SULLE ULTIME DUE SCONFITTE, LE DONNE SI GODONO APPIENO LA VITTORIA PRENATALIZIA
La tradizione vuole che sia la Befana a portare il carbone, ma nel caso della Vismederi, Babbo Natale si è sostituito questa volta alla simpatica vecchietta facendo trovare sotto l’albero gialloverde, rigorosamente ecologico, un pacco di sole sconfitte. Ci riferiamo alle battute di arresto fatte registrare dalla squadra di Braccagni nelle ultime due sortite: quella casalinga contro Quarrata, persa malamente di un solo punto quasi allo scadere, e quella esterna di Livorno contro la Libertas dove Bruttini e compagni non sono riusciti a riscattarsi, ma soprattutto a sfruttare adeguatamente il valore aggiunto del brasiliano Vithor Juliatto che anche in questa circostanza non ha potuto esprimere in pieno tutta la sua potenzialità. E’ chiaro che ci vorrà del tempo prima che il carioca si integri completamente nei meccanismi di gioco, ma ormai questi due confronti diretti in chiave play-off sono andati persi. Nulla di compromesso, beninteso, ma urge trovare una rapida soluzione che possa elevare l’equilibrio del gioco a livelli più consoni. Scout alla mano, balzano agli occhi alcuni dati che se analizzati a fondo possono in qualche maniera dare una lettura più chiara di quello che realmente è successo in terra labronica; tiri liberi: Livorno dalla lunetta ha prodotto ben 23 punti, contro gli 11 dei senesi, a fronte di una situazione falli fortemente a vantaggio dei labronici (14-24); basterebbe questo dato per capire la differenza sostanziale delle scelte adottate dagli avversari che da sotto canestro hanno cercato con continuità le finalizzazioni, cosa che manca invece nella mentalità dei gialloverdi, troppo spesso inclini a soluzioni dal perimetro che per altro non pagano a sufficienza: 5 su 22 da 3 pari al 23%, contro il 39% (7/18) dei padroni i casa. Serve dunque più coraggio per attaccare il ferro, in vista dei prossimi appuntamenti che vedranno la Vismederi impegnata al PalaNannini prima con l’Audax Carrara (ultima di andata) dopodiché con la capolista Fucecchio. Chi ha vissuto invece un Natale sereno è stato il Drago e la Fornace che si è rifugiato nella propria tana godendosi i 2 punti infiocchettati di rosso conquistati a spese della Named Sgv. Una vittoria molto importante per le ragazze di Fattorini che mantengono inalterata la 4^ posizione. A dare man forte alle senesi è arrivata da Praga all’ultimo tuffo Claudia Barbucci, apparsa in ottima forma; le sue giocate, assieme a quelle super di Dragoni e Pierucci, hanno piegato la tenacia delle ospiti che in Coppa Toscana non fecero sconti alle bianconere, ma che in questa circostanza hanno dovuto rassegnarsi a una sconfitta che ci sta tutta. Vacanze più che meritate dunque per le Citte della Piaggia che alla ripresa delle ostilità, prevista per l’11 gennaio, dovranno affrontare la trasferta di La Spezia.
R.R.