di febbraio 2020
Serie C Silver - COSTONE vs PONTEDERA: 65-72

VISMEDERI, UNA SCONFITTA CHE BRUCIA
OLTRE AI 2 PUNTI, CHE SEMBRAVANO GIA’ IN TASCA, IL COSTONE PERDE NEL FINALE ANCHE BENINCASA PER INFORTUNIO, CAUSATO DA UN FALLO CLAMOROSO DI MEUCCI SUL PLAY GIALLOVERDE

VISMEDERI COSTONE SIENA: Benincasa 11, Chiti 14, Bruttini 20, Juliatto 14, Ceccatelli 4, Angeli 2, Panichi, Catoni, Monnecchi 2, Tognazzi ne, Zani ne, Aiello ne. All. Braccagni.
BNT JUVE PONTEDERA: Meucci 12, Ceccarelli 9, Paoli 13, Tessitori 9, Doveri D. 10, Lucchesi 6, Gorini 12, Gasperini 1, Pugliesi ne, Barsotti ne, Giusti ne.
ARBITRI: Buoncristiani e Puocci
Parziali: 28-13, 39-36, 58-48

Essere avanti di 18 punti al 25’ e perdere la gara. E’quello che è successo alla Vismederi che oltre all’amaro della sconfitta, deve registrare il brutto infortunio a Benincasa, travolto con un antisportivo da Meucci al 34’ sul risultato di 59-56; per lui si teme che la stagione sia finita a causa di un forte trauma al ginocchio sinistro. Da qui in poi Pontedera prende il sopravvento, operando il sorpasso con Lucchesi (59-60 al 35’), Juliatto ribalta subito dopo (61-60 al 36’), ma sarà questo l’ultimo vantaggio per il Costone che stramazza sotto i colpi degli ospiti. Qui anche Tessitori, molto contenuto in precedenza, ci mette lo zampino trovando da sotto canestri determinanti. L’ultima ciliegina di è di Doveri, David, che vendica l’assenza del fratello Samuele con una tripla che gela il PalaNannini. Un vero peccato perché la Vismederi di inizio gara, nonostante l’assenza di Tognazzi, è da ovazioni continue con Juliatto e Bruttini scatenati che non sembrano per nulla intimoriti dalla zona avversaria. Il +16 del 9’ (26-10) fa volare i gialloverdi, sostenuti da un tifo incessante. Ceccatelli fa bene, Benincasa è impetuoso, Angeli è su tutte le palle e Chiti da sotto punge; sembrano tutte rose fiori, ma sul finire della 2^ frazione Pontedera fa suonare il primo campanello di allarme con le bombe di Ceccarelli che riducono il gap a soli 6 punti. La musica non cambia dopo l’intervallo, con i senesi padroni della situazione che volano sul +18. Meucci però sprona i suoi dall’arco e Pontedera con un parziale mozzafiato di 6-25 si porta in vantaggio, rintuzzando così il tentativo di aggancio in 3^ posizione da parte degli uomini di Braccagni. A fine gara il presidente Montomoli è una iena: <Non è ammissibile che un giocatore possa commettere un fallo bruttissimo come quello di Meucci su Benincasa che è stato travolto senza mezzi termini, condizionando il finale di partita e procurando un forte infortunio al nostro play. Sono fortemente indignato.>