di febbraio 2005
CADETTI 89 - Etrusca - Costone
Ponte a Egola, 5 febbraio 2005.
 
 
C.S. ETRUSCA San Miniato - MPV Costone Siena  68-69   
 
Inizio del girone di ritorno al cardiopalmo alla Palestra di via del Toniolo di Ponte a Egola.
La capolista Montepaschivita Costone conquista sul filo di lana, in un finale più che concitato, una importantissima vittoria sul fino ad ora inviolato campo dell’Etrusca San Miniato.
Dopo un primo quarto molto equilibrato (14-14), l’Etrusca prende decisamente le redini della gara, con una difesa molto chiusa e due triple finali di Parrini, la seconda dalla linea di centrocampo sul suono della sirena, andando al riposo in vantaggio per 39-32.
All’inizio del terzo periodo i ragazzi di Mosi raggiungono il massimo vantaggio sul 44-32 ed i senesi sembrano incapaci di una reazione efficace. Coach Panti, invece, riesce a scuotere i suoi, disponendo alcuni cambi, intensificando la difesa e velocizzando il gioco di attacco: viene finalmente fuori l’orgoglio della capolista, che rimonta fino a chiudere il quarto a soli -2 (55-53).
Nell’ultima e decisiva frazione di gioco le due squadre ribattono punto su punto, fino a giungere sul 67 pari. Qui si decide la partita: Giannini conquista una palla in difesa per gli ospiti, si invola verso il canestro avversario, subisce due falli consecutivi, ma l’arbitro non trova di meglio che fischiare a suo carico una infrazione di passi. I senesi protestano in modo vibrato: scontato il fallo tecnico con cui il sig. Mazzoncini punisce la panchina e che poi, paradossalmente, favorisce proprio la vittoria dei costoniani. A 30 secondi dalla fine, infatti, Maggiorelli realizza per l’Etrusca solo uno dei due liberi a disposizione; sulla rimessa i senesi raddoppiano, recuperano palla, in tre passaggi indirizzano verso lo smarcato Nucci, che, in prossimità dello scadere, insacca dalla media distanza il canestro della vittoria. Apoteosi fra le file bianconere e rammarico fra quelle della squadra di casa, consapevole comunque di avere disputato un incontro al limite della perfezione.
Le due formazioni hanno onorato con una grande partita la posizione che occupano in classifica, nonostante l’influenza l’abbia fatta da padrona fra le fila di entrambe: coach Mosi, infatti, ha potuto far scendere in campo sei soli giocatori, mentre metà dei senesi si sono presentati con chiari sintomi febbrili. Fra i pisani si sono distinti gli ottimi Parrini e Maggiorelli, mentre fra i senesi sono da menzionare Rusci,  Giannini, Nucci ed  in particolare Valentini, insuperabile in difesa e devastante  in attacco  (4 triple).
Incerta la direzione di gara da parte del giovane signor Mazzoncini, apparso non ancora maturo per dirigere con autorevolezza gare equilibrate come quella odierna.
Per la MPV Costone prossimo incontro sabato 12 febbraio alle 17.30 al PalaCeccherini contro l’U.S. Empolese.
 
C. S. ETRUSCA: Morelli n.e., Bandini 8, Lunardini, Stohrer 9, Parrini 24, Olivo n.e., Maggiorelli 21, Giaconi 6. Allenatore: Marco Mosi
 
MPV COSTONE: Nucci 14, De Martino 8, Vannini, Francioni 2, Valentini 17, Barbetti 2, Rusci 11, Pannini 3, Giannini 11, Baghini 1. Allenatore: Gianluca Panti
 
Arbitro:  Mazzoncini di San Miniato