di maggio 2007
Presentazione Ritorno dei Play - Out
MPV COSTONE SIENA – BROGI FIRENZE
DERBY PER LA SALVEZZA
I giallo-verdi forti dell’1-0 conquistato all’andata sul campo dei gigliati, non faranno sconti per garantirsi da subito la salvezza.
 
SIENA - Forte della vittoria conquistata in trasferta in gara-1, la Montepaschi Vita Costone affronta questa sera (giovedì 3 maggio), con inizio alle ore 21 al PalaGiannelli, il return-match con la Fiorentina Basket, targata Brogi, che giungerà a Siena con la disperazione di chi deve giocarsi il tutto per tutto per dare seguito alle speranze di salvezza al I turno dei play-out. Il Costone senza dubbio parte favorito, se non altro per il fatto di giocare questo importante confronto tra le mura amiche, ma queste sono partite che non hanno nulla di scontato e questo Daniele Ricci, il tecnico della riscossa giallo-verde, lo sa benissimo. Aver vinto gara-1 significa godere di un lasciapassare importante per la salvezza, ma prima di attraversare il confine i giocatori senesi dovranno ancora una volta gettare in campo tutta la rabbia possibile, che condita con le loro effettive potenzialità, potrebbe avere l’effetto sperato, vale a dire risolvere la questione play-out in due sole gare, impresa che alla vigilia sembrava quanto mai ardua. I senesi provengono da una striscia vincente che sa quasi di record: 8 incontri senza mai battere ciglio, ben 11 vittorie nel girone di ritorno, e quella di stasera potrebbe essere la classica ciliegina da mettere sulla torta confezionata appositamente per festeggiare la salvezza. Il Brogi Firenze, come già detto, farà di tutto per rovinare la festa ai costoniani, “mors tua, vita mea”, e guadagnare così la bella che in caso di parità verrà disputata domenica prossima alle ore 18 al PalaGiannelli. Stasera intanto si rinnoverà il duello tra le coppie Dell’Aquila-Martina per i senesi, contro quella composta da Rotella-Agabito per i fiorentini, tutti giocatori di grande esperienza che in gara-1 sono risultati tra i migliori in campo, assieme alla guardia viola Scarselli ed ai tiratori scelti giallo-verdi Filippo Franceschini e Sandro Castri, quest’ultimo autore della bomba a fil di sirena che sabato scorso ha decretato la vittoria per un solo punto ai supplementari per il Costone.
Roberto Rosa
 .
.
.
.
TRA MPV COSTONE E BROGI FIRENZE E’ L’ORA DELLA VERITA’
In programma questa sera alle ore 21 Gara-2 dei play-out
Se i ragazzi di Ricci vioncono, sono salvi
Ingresso gratuito al PalaGiannelli
 
Tutto in una notte! Perlomeno così sperano in casa Costone in vista del confronto di stasera che vedrà di fronte la Montepaschi Vita Costone al Brogi Firenze, gara-2 valevole per il II turno dei play-out. L’incontro prenderà il via alle ore 21 al PalaGiannelli e la società presieduta da Patrizia Morbidi ha deciso di adottare la formula dell’ingresso libero. La gara è di vitale importanza, infatti in caso di vittoria del Costone, la salvezza sarà cosa fatta, diversamente le due squadre dovranno ricorrere alla bella in programma domenica prossima, sempre al PalaGiannelli, alle ore 18. Aver vinto la partita di sabato scorso in casa della Fiorentina Basket, significa aver messo una seria ipoteca sul passaggio del turno. Un successo, quello dei giallo-verdi, giunto in maniera rocambolesca, ai supplementari e per un solo punto, grazie alla bomba scagliata a fil di sirena da Sandro Castri, capitano indomito, protagonista di mille e più battaglie, che nel finale concitato ha trovato un tiro dalla lunga distanza che soltanto lui sa inventare; poco prima c’era riuscito anche Marco Dell’Aquila, tra i migliori assieme a Marco Martina nella vincente trasferta di Firenze. Questa sera i due gladiatori costoniani si troveranno di fronte ancora una volta il duo Rotella-Agapito e non sarà facile contenere la potenzialità degli ospiti, che come i senesi pagano in maniera pesante le scelleratezze compiute nel girone di andata. Il Costone soprattutto, che ha chiuso il girone di andata con soli 8 punti all’attivo, inanellando però ben 11 vittorie dopo il giro di boa. La cura di Ricci ha evidentemente fatto effetto da subito, o quasi, e adesso la Monteopaschi Vita può tranquillamente considerarsi tra le squadre più in forma del girone. Ma ora, quello che più conta, è risultare più forti degli avversari gigliati che costituiscono un ostacolo duro, nonostante la loro sconfitta in gara-1. I ragazzi di Ricci hanno dalla loro il fattore campo, oltre ad una condizione tecnica e psicologica davvero invidiabile; per i fiorentini invece vi sarà la consapevolezza di giocarsi il tutto per tutto per guadagnarsi la bella, cosa che i senesi vogliano assolutamente evitare, per festeggiare già da stasera la permanenza in categoria.