di ottobre 2007
SerieC1 - Costone 74 - Todi 54
TODI NON IMPESIERISCE LA CONSUM.IT COSTONE SIENA CHE VINCE FACILMENTE
74-54
CONSUM.IT COSTONE SIENA: Braccagni 2, Martina 16, Gambelli 18,  Sensi 10, Spinelli, Cournooh 10, Franceschini N 12, Benincasa 6, Giannini, Savone ne. All. Ricci.
BASKET TODI: Alcini 4, Venceslai 10, Bizzarri 11, Poeta 8, Cardinali 7, Maglione 11, Valdisseri 3, Brizioli, Fortunati, Castrini. All. Ferraro
ARBITRI: Frinci di Montecatini e Meloni di Pisa.
Note: parziali (16-10, 29-21, 52-36); TL Siena 13/19, TL Figline 18/29.
 
di Roberto Rosa
SIENA – Più facile del previsto l’impegno nella terza giornata di campionato per una Consum.it Costone che ha avuto ragione del Basket Todi nonostante alcune defezioni (Loriga e Filippo Franceschini) e con il reparto lunghi non certamente in forma (leggi Spinelli e Savone). I timori della vigilia da parte di un preoccupato Daniele Ricci, a cui non era passato inosservato il successo riportato dagli umbri nello scorso turno contro i cugini del Cus, con il trascorrere dei minuti si sono dissolti, perché la squadra ha saputo trovare il giusto equilibrio in campo, grazie soprattutto ad un Martina superlativo (16 punti e 13 rimbalzi) e ad un Gambelli che ha confermato, dopo la buona prova di Figline, di essere finalmente sulla strada giusta dopo un inizio incerto. Gli ospiti si sono visti soltanto nelle battute iniziali (2-7 a loro favore dopo appena 3’ di gioco), poi è stato un calare continuo fino al -20 finale. La difesa senese ha retto bene, innescando più volte il contropiede che sul finire della terza frazione ha praticamente chiuso i giochi a favore dei costoniani. Ricci si è visto costretto a schierare spesso 3 piccoli, talvolta anche 4 (Martina 3 falli e Spinelli 4 già al 26’), favorendo così il gioco in rapidità grazie alle percussioni di Niccolò Franceschini, Sensi e Cournooh, sempre pronti ad insidiare la difesa avversaria. Da annotare l’esordio in C1 di un altro giovane, Duccio Benincasa, classe ’89 e talento da vendere: per lui subito una tripla condita da un 3/3 dalla lunetta: come battesimo niente male.
 
.
.
LA CONSUM.IT COSTONE SIENA
ANCHE SENZA LUNGHI SI FA VALERE
 
La Consum.it Costone torna prontamente alla vittoria, dopo il passo falso di Figline, sconfiggendo un non trascendentale Basket Todi, giunto a Siena però con tutte le credenziali in regola dopo la convincente vittoria riportata sul Cus Siena di coach Frati. A parte le battute iniziali, dove gli ospiti hanno fatto la voce grossa, la gara ha poi riservato poche emozioni, con la Consum.it padrona del campo, in grado di controllare a proprio piacimento l’andamento della partita. Con Loriga e Pippo Franceschini ai bordi del campo in abiti borghesi (entrambi infortunati), Daniele Ricci ha da subito lamentato una preoccupante carenza di centimetri, anche perché il buon “Spino” Spinelli a metà tragitto era già in panca con 4 falli e 0 punti. Meno male che c’ha pensato Martina a levare, visto che siamo in stagione, le castagne dal fuoco con una prova a dir poco esemplare; presente in ogni punto del parquet, ha dato coraggio e concretezza alla manovra senese, risultando inoltre un gladiatore in fase difensiva (13 catture) dove il Costone ha concesso ben poco agli avversari (dopo 3 giornate, la squadra giallo-verde detiene la miglior difesa del girone). Buona anche la prestazione di Lorenzo Gambelli che dalla distanza non ha dato tregua alla retina avversaria, risultando con 18 punti il miglior realizzatore della partita. Bene anche il quartetto dei piccoli (Franceschini, Sensi, Braccagni e l’esordiente Benincasa, promosso a pieni voti), spesso utilizzato all’unisono da Ricci che proprio abbassando il quintetto ed inserendo lo scattante Cournooh, ha dato modo di innescare il contropiede. Adesso la Consum.it prepara le valigie per Oristano, primo volo stagionale per la Sardegna.
Roberto Rosa
 
da La Nazione, 17 ottobre 2007