di novembre 2007
SerieC1 - Costone 79 - Prato 65
LA CONSUM.IT COSTONE SIENA METTE IN
UN... CANTUCCIO PRATO, COLLOCANDOSI
A RIDOSSO DELLE POSIZIONI DI TESTA
79-65
CONSUM.IT COSTONE SIENA: Braccagni 2, Martina 18, Loriga 6, Cournooh 15, Franceschini F. 13, Sensi 2, Franceschini N. 12, Spinelli 8, Giannini 2, Savone 1. All. Ricci.
PALL.2000 PRATO: Prayer 6, Mastrantoni 12, Biscardi 2, Corsi 12, Staino 15, Consorti 7, Lanzini 10, Nieri 1, Ceri 7, Piccioli ne. All. Barsotti.
ARBITRI: Valenti e Patrone.
Note: parziali (29-15, 47-30, 61-43) TL Siena 22/30, TL Prato 19/33.
di Roberto Rosa
 
 
SIENA – La Consum.it Costone riesce nell’impresa di mettere in un... cantuccio Prato, salendo così a quota 10 in classifica e proponendosi a chiare note come squadra fortemente intenzionata a conquistarsi i play-off. Prima del salto a due, il PalaGiannelli ammutolisce per osservare un minuto di silenzio dedicato al tifoso laziale scomparso; poi finalmente si inizia respirare profumo di sport, cosa di cui ne sentiamo sempre più il bisogno. I senesi, dopo un avvio un po’ tenue, salgono di tono in chiusura di prima frazione, sfruttando al meglio il “genietto” Cournooh, autore di una prima parte di gara davvero eccellente. Ricci deve rinunciare a Gambelli (ginocchio a rischio), mentre il collega Barsotti, a Mannocci e Piccioli, quest’ultimo in panchina per spirito di gruppo, ma inutilizzabile. Prato trova qualche difficoltà in fase conclusiva, dove Corsi e Staino cercano di tenere in vita i suoi, ma l’allungo dei padroni di casa (33-17 al 13’) non è un fuoco di paglia. Il confronto viene condotto su un unico binario e la Consum.it se ne va al riposo avanti di 17 lunghezze, dopo aver toccato il +18 al 17’ (41-23). Anche nella seconda parte della gara la musica non cambia, con Ricci che dispone di un Martina che risulta onnipresente in ogni azione. Spinelli e Loriga si alternano sotto i tabelloni, Franceschini e Braccagni in cabina di regia; al 28’ il vantaggio costoniano sale a + 25 (57-32), con Prato che prova la zone-press senza troppa efficacia. La partita rischia di essere archiviata con troppo anticipo ed allora i padroni di casa tirano un po’ il fiato, consentendo ai pratesi, sorretti da Mastrantoni, di mettere a segno un break che infastidisce coach Ricci che inutilmente chiede ai suoi maggior controllo di palla. Il 71-60 del 37’ potrebbe diventare pericoloso ed allora ci pensa Pippo Francecschini con una tripla a tranquillizzare l’ambiente. La gara non riserva più sorprese e termina con i senesi meritatamente possessori dei 2 punti in palio.
 
da La Nazione Siena, 12 novembre 2007
.
.
LA CONSUMIT SIENA COLPISCE ANCORA
LA SQUADRA DI DANIELE RICCI
SI AVVICINA
ALLE POSIZIONI DI VERTICE
 
La Consum.it Costone colpisce ancora e si colloca a ridosso delle capolista, ben 5 squadre che guidano la graduatoria, pronta ad agganciare chiunque commetta un passo falso. E di passi falsi nella giornata che ci siamo lasciati alle spalle ce ne sono stati diversi, ad iniziare da quelli commessi da Perugia, sconfitta in casa dal Cus, da Empoli superato da una Fiorentina ancora una volta bella in trasferta, e da Monsummano che tra le mura amiche si è fatto intrappolare dal fanalino di coda Galli S.Giovanni che smuove così la classifica proprio alla vigilia del confronto che lo vedrà opposto alla formazione costoniana, gara questa in programma sabato prossimo in terra di Valdarno. Il Costone visto contro Prato è apparso squadra ben organizzata in campo, anche se l’assenza di Gambelli aveva destato non poche preoccupazioni. Ricci ha saputo trovare valide alternative, inserendo in posizione di fuciliere dapprima Pippo Franceschini e poi Cournooh, entrambi autori di una gara gagliarda. Ma l’uomo in più per i giallo-verdi è stato ancora una volta Marco Martina, padrone assoluto del campo, ottimo sia in difesa sia in attacco, il punto di riferimento per tutto il gruppo. Anche i lunghi hanno fatto la loro parte con Spinelli sempre più in crescita e con Loriga che ha fatto intravedere qualche progresso, dopo il lungo periodo di inattività. Il reparto difensivo ha funzionato al meglio, contro un attacco a dire il vero poco brillante, ma i pratesi – dal canto loro – giungevano a Siena con la miglior difesa del girone e se all’intervallo hanno fatto segnare un “47” nella casella dei punti subiti, questo significa che in attacco la Consum.it ha saputo trovare valide soluzioni. Unico neo della serata quando sul + 25, la squadra senese ha tirato un po’ i remi in barca consentendo agli avversari di riportarsi a -11; a nulla sono valsi i rimproveri di un irritato coach Ricci che avrebbe preferito meno personalismi e più sagacia nelle scelte del control game. Ma nonostante ciò il tecnico costoniano non ha potuto nascondere la soddisfazione per un inizio di stagione che viene considerato da tutti oltremodo positivo.
R.R.