di novembre 2007
SerieC1 - Costone 76 - Empoli 72
Serie C1 – Girone E
4^ VITTORIA CONSECUTIVA PER I SENESI
CONSUM.IT COSTONE IN ASCENSORE
VERSO I PIANI ALTI DELLA CLASSIFICA
Sconfitto Empoli in un derby avvincente.
Loriga trascinatore, Zani controllato a vista
 
76-72
CONSUM.IT COSTONE SIENA: Braccagni 3, Martina 7, Loriga 20, Gambelli 4, Cournooh 14, Franceschini F. 18,  Franceschini N. 5, Spinelli 5, Giannini, Savone ne. All. Ricci.
MAZZANTI EMPOLI: Zani 17, Friscia 14, Signorini 8, Malventi 6, Capecchi 9, Aloisi 2, Moradei 4, Ammannati 8, Lazzeri 4, Venditti ne. All. Paludi.
ARBITRI: Battistini e Bortolan di Vicenza
Note: parziali (19-20, 41-42, 60-55) TL Siena 30/39, TL Empoli 17/26.
di Roberto Rosa
SIENA – Una grande Consum.it Costone supera l’ostacolo Mazzanti Empoli nel posticipo serale della 10^ giornata. La squadra senese, grazie a questa vittoria si insedia nei quartieri alti della classifica (seconda a 2 sole lunghezze dalla capolista Firenze) lasciandosi dietro proprio Empoli. Che fosse una sorta di primo spareggio in chiave play-off lo si è avvertito sin dalle prime battute: azioni veloci e buon basket, con repentini capovolgimenti di fronte, mentre nella seconda parte della gara le difese hanno preso il sopravvento, con quella costoniana sicuramente più incisiva. La Consum.it parte bene (15-8 al 7’), guidata da un Loriga spregiudicato (alla fine risulterà il migliore in campo con 20 punti segnati, 10 catture in totale, 9 falli subiti e 14/14 dalla lunetta, 35 di valutazione, davvero niente male per il pivot giallo-verde); Empoli ovviamente non ci sta e risponde con un parziale di 0-9. La gara si infiamma, Zani (miglior realizzatore del girone) inizia il suo show portando i suoi sul +5 (16-21 al 14’), senza che nessuno sia in grado di ostacolarlo. Ci penserà in seguito Pippo Franceschini (bene anche al tiro) a domarlo tenendolo sotto media, ed il 5° fallo, a 3’ dal termine, a toglierlo di scena, con il punteggio ancora in bilico (68-67). Difese rigorosamente individuali, con sole due chiamate a zona, ma brevi quanto un’azione. Il Costone prova anche un allungo (53-44 al 25’), ma gli ospiti riagguantano la parità sul 65-65 del 36’. Le ultime battute sono al cardiopalmo dopo il 74-69 ad 1’ e 40” dal termine, con Empoli che a 23” dalla sirena ha tra le mani la palla della vittoria, ma il tiro di Friscia svernicia il ferro e Loriga cattura la preda andando poi a siglare 2 liberi per il fallo subito. Per lui, una gara davvero da incorniciare.
.
.
.
Serie C1 – girone E
CONSUM.IT COSTONE SIENA – MAZZANTI EMPOLI
PIU’ CHE UN DERBY, UN VERO E PROPRIO SPAREGGIO
di Roberto Rosa
 
Ed eccoci qua a giocare alle ore 21, a dire il vero un orario un po’ insolito, ma il PalaGiannelli, per questo turno, era disponibile solo a quest’ora a causa di una manifestazione ovviamente sportiva. Ringraziamo pertanto i dirigenti di Empoli che ci hanno concesso lo slittamento al dopo cena, una fascia questa non prevista dagli orari federali, se non in casi eccezionali e previo l’accordo con la squadra ospite. Peccato perché una partita come questa, tra due formazioni che occupano la seconda posizione in classifica, avrebbe meritato tutt’altra cornice di pubblico. Ma i pochi intimi che saranno presenti certamente non faranno mancare il proprio caloroso incitamento.
Dicevamo della classifica che vede Siena ed Empoli in una posizione invidiabile, anche se crediamo che ai nostri avversari tutto questo rimane un po’ scomodo. La battuta d’arresto fatta registrare nello scorso turno a Todi (84-64) non era preventivata ed avendo visto all’opera gli umbri proprio su questo campo, ci viene spontaneo domandarci come tutto questo possa essere avvenuto.
Ma forse una risposta a questa domanda c’è: questo è un campionato dove il fattore casalingo può risultare oltremodo determinante, ma non solo: il girone di nostra competenza è tra i più equilibrati con tante squadre che possono darsi battaglia e con l’ultima che può anche superare la prima, come del resto è già successo in occasione dell’8^ giornata di campionatoi, allorché il fanalino di coda Galli SGV andò a vincere niente meno che in casa della capolista Basket Perugia. Quella notizia non piacque all’allenatore del Costone, Daniele Ricci, che di lì a 7 giorni avrebbe dovuto affrontare il Galli, formazione rediviva che aveva conquistato brillantemente i primi 2 punti stagionali. Forse sarà anche per questo motivo che la squadra si è presentata a questo appuntamento in trasferta al massimo della concentrazione, riuscendo – in una partita sofferta – a superare lo scoglio valdarnese e, se vogliamo, anche quello arbitrale, visto che la direzione della gara ha lasciato molto a desiderare.
Ma è tutto bene quel che finisce bene ed i 2 punti conquistati vanno ad arricchire un bottino che si fa importante domenica dopo domenica. <Cerchiamo di non farsi distrarre dalla classifica – commenta coach Ricci – certo è che siamo contenti di come stanno andando le cose e lo saremmo di più se potessimo contare sull’organico al completo. Mi auguro che per la sfida con Empoli, Gambelli possa essere della partita; è un giocatore troppo importante per noi e non ho nessuna intenzione di regalarlo agli avversari.> Dopo questo impegno la Consum.it dovrà affrontare sabato prossimo la trasferta di Pescia, per poi tornare a giocare al PalaGiannelli sabato 8 dicembre alle ore 19.
 
Da “COSTONE NOTIZIE” del 25 novembre 2007 
.
.
.
LA CONSUM.IT COSTONE
FA PROPRIO SUL SERIO
 
Allora questa Consum.it Costone fa proprio sul serio! Vittoria contro Empoli e seconda posizione in classifica a soli 2 punti dalla capolista Firenze, che ironia della sorta, se non fosse passata a Siena adesso sarebbe lì ad inseguire la lepre Costone. Ma quello è stato un capitolo a parte, già ampiamente trattato, una parentesi negativa che la squadra sembra aver prontamente rimosso. Ed i risultati ne danno prova certa, con le 4 vittorie consecutive inanellate dalla formazione allenata da Daniele Ricci che ancora una volta si propone come tecnico vincente, abile a decifrare la gara anche nei momenti più difficili. E contro il Mazzanti Empoli di momenti difficili ce ne sono stati molti; gli avversari, orfani di Angiolini squalificato, si sono presentati a Siena con un organico comunque di lusso per questa serie C1, dove spicca un giocatore Marco Zani in grado da solo di fare la differenza. E’ lui l’uomo che guida la classifica dei marcatori con medie al tiro sbalorditive, leggermente peggiorate dopo la prova di Siena, visto che gli era stata preparata un’accoglienza particolare che se nel primo tempo non ha dato i suoi frutti, nella seconda parte della gara (bravo Pippo Franceschini) ha praticamente bloccato la risorsa n.1 di Empoli. Bravi dunque i senesi in difesa e lucidi in attacco, dove qualcosa è stato sbagliato è vero, ma sostanzialmente la squadra ha cercato di attuare gli schemi mantenendo i nervi saldi ed il controllo del gioco. Ma la notizia estremamente positiva proviene da Andrea Loriga, pivot tenuto a riposo, causa infortunio, fino a 4 giornate fa, e adesso esploso con fragore proprio in occasione del derby di domenica sera. Con un pivot così e con una squadra che c’ha preso gusto a vincere, la Consum.,it può pensare in grande anche se Daniele Ricci, si ancora lui, preferisce rimanere con i piedi ben saldi a terra.
Roberto Rosa
da La Nazione Siena, 29 novembre 2007