di febbraio 2009
SerieC-Consum.it Costone 63-53GardenHouse S. Vincenzo

BASKET SERIE C – GIRONE E

LA CONSUM.IT ABBASSA LA SARACINESCA E SAN VINCENZO RIMANE FUORI.

GRANDE PRESTAZIONE DIFENSIVA DEI RAGAZZI DI ZANOTTI CHE SI RIAPPROPRIANO DELLA TERZA POSIZIONE.

63-53

CONSUM.IT COSTONE SIENA: Franceschini N. 12, Gambelli 11, Bonelli 12, Massari 9, Nesi 6, Cessel 3, Fabrizi, Zec 5, Franceschini F. 3, Bruttini 2. All. Zanotti.

GARDEN HOUSE S.VINCENZO: Cioni 11, Bottoni 7, Mencarelli 7, Corzani 8, Vicenzini 4, Venucci M. 7, Fabiani 6, Cavallini 2, Bagnoli 1, Venucci I. ne. All. Cosimi.

ARBITRI: Buonagurelli e Bettarini di Firenze

Note: parziali (19-19, 31-32, 45-33); TL Siena 20/28, TL S.Vincenzo 12/20.

di Roberto Rosa

SIENA -  La Consum.it Costone torna da sola al terzo posto grazie al successo conquistato internamente contro un  S.Vincenzo che regge botta per metà gara, ma che dopo l’intervallo viene intrappolato nelle tagliole difensive dei senesi che concedono agli ospiti 1 solo punto su tiro libero a 38” dal termine della terza frazione che si chiude sul 14-1 per i ragazzi di Zanotti. Matura qui la vittoria dei giallo-verdi privi di Innocenti, che fermato dall’influenza  è costretto a saltare - dopo l’andata - anche la gara di ritorno contro i suoi concittadini. Tocca dunque a Bonelli sobbarcarsi il grosso del lavoro in cabina di regia ed il giovane play costoniano non tradisce le aspettative disputando un’ottima gara. La prima frazione, estremamente equilibrata, regala poche emozioni a causa dei ritmi blandi, così come quella successiva; semmai sono i falli a preoccupare le rispettive panchine: il Costone accusa il colpo con Massari e Nesi presto in panca, mentre S.Vincenzo vede Vicenzini tartassato dalla coppia arbitrale. A ravvivare le fasi di gioco ci pensano i due giganti Cessel da una parte e Fabiani dall’altra, 80 anni in 2, e ancora tanto agonismo da spendere; per il resto normale amministrazione e squadre che vanno alla pausa lunga distanziate da solo mezzo canestro a favore degli ospiti. Negli spogliatoi coach Zanotti scuote i suoi chiedendo una maggiore intensità difensiva ed al rientro in campo le cose vanno come già descritto in apertura. Sul 45-33 prende il via l’ultima frazione, con il S.Vincenzo più incisivo sotto canestro grazie al dinamismo di Cioni, ma il 4° e 5° fallo di Vicenzini escludono dai giochi uno degli avversari più temibili. Gli ospiti provano con una zone-press a rientrare in partita, ma una penetrazione di Bonelli e la bomba di Gambelli (62-49 ad 1’20” dal termine) mettono la parola fine ad una gara non spettacolare, ma assai redditizia per la Consum.it.   

.

.

COACH ANDREA ZANOTTI: UNA VITTORIA COSTRUITA SULLA DIFESA. GUAI A SOTTOVALUTARE GLI AVVERSARI

 

Il tecnico dei senesi Andrea Zanotti così commenta la vittoria: <Ho raccomandato ai miei ragazzi di non sottovalutare gli avversari che contro la capolista Empoli a momenti mettono a segno il colpo stagionale. La gara si è retta sul filo dell’equilibrio; siamo stati bravi a spezzare la loro tenacia con una terza frazione dove con una grande difesa abbiamo serrato ogni varco. E’ questa la nostra arma migliore che ci ha proiettato al terzo posto in classifica. Sono soddisfatto – conclude Zanotti – ma il campionato è ancora lungo.>

R.R.

.

.

BASKET SERIE C – GIRONE E

CONSUM.IT COSTONE: E’ LA DIFESA L’ARMA VINCENTE DI ZANOTTI.

Passo decisivo verso i play-off, ma ci saranno ancora tante battaglie da sostenere, prima di cantare vittoria.

 

Una vittoria tutta basata sull’intensità difensiva, quella conquistata dalla Consum.it Costone nell’ultimo turno casalingo contro il Basket House S.Vincenzo che è valso alla squadra allenata da Andrea Zanotti la conquista della terza posizione in classifica. Alla vigilia il tecnico costonaino si era raccomandato ai suoi ragazzi che non sottovalutassero l’impegno, in quanto S.Vincenzo era riuscito a mettere in seria difficoltà, rasentando la vittoria, niente di meno che la capolista imbattuta Mazzanti Empoli. Forti di questo consiglio, i giallo-verdi sono scesi in campo guardinghi, inizialmente forse anche con poca reattività, subendo a tratti il gioco degli avversari che sono stati abili a tenere in perfetto equilibrio la gara fino all’intervallo. Dopodichè ecco la svolta: la Consum.it torna in campo sciorinando una individuale di grande intensità e chiudendo ogni varco agli avversari: risultato, S.Vincenzo a secco per tutto il tempino, con un solo punto all’attivo siglato su tiro libero a 38” dal suono della terza sirena. Una sorta di parziale record che praticamente ha deciso l’incontro. Infatti nell’ultimo quarto Gambelli e compagni sono stati abili a tenere a debita distanza gli ospiti che alla fine hanno chiuso sul -10 (63-53). Uno dei protagonisti del successo costoniano è stato senza dubbio il giovane play Francesco Bonelli (classe ’88) che impiegato da Zanotti quasi a tempo pieno, a causa dell’assenza per malattia dell’altro play Innocenti, quest’ultimo originario di S.Vincenzo, che quindi non ha potuto incrociare i “guantoni” con i suoi concittadini, ha fatto girare la squadra alla perfezione, trovando importanti canestri dalla grande distanza e chiudendo come miglior realizzatore della Consum.it. In doppia cifra anche Gambelli, non al meglio della condizione a causa di un problema ad un ginocchio, e Massarri che sotto canestro ha dominato ai rimbalzi, così come Cessel che se l’è dovuta vedere con i 215 cm di Fabiani, un altro quasi quarantenne come lui; entrambi continuano a calcare i parquet di gioco con encomiabile serietà agonistica. A questo punto la Consum.it si gode meritatamente la solitaria posizione, avendo messo dietro a sé sia Figline che Monsummano, entrambe distanziate di 2 punti. Ma sarebbe un  grosso errore credere che i giochi per i play-off siano già fatti, tutt’altro; anche quest’anno infatti, nel girone di competenza toscana, regna un grande equilibrio con ben 10 squadre, eccezion fatta per Empoli a quota 42 e Firenze a quota 36, che a tutt’oggi possono sperare di centrare la griglia finale riservata a sole 8 formazioni. Chi rischia di rimanere escluso è il Colle Basket che con 18 punti fa registrare un ritardo preoccupante, anche se va detto che la linea di galleggiamento costituita dal terzetto Cus Siena, Livorno e Pontedera a quota 20, è lì a sole 2 lunghezze.     R.R.

.

.

BASKET SERIE C – GIRONE E

CONSUM.IT  NON FA SCONTI AL GARDEN HOUSE S.VINCENZO

 

Nella serata di ieri la formazione della Consum.it Costone Siena ha vinto al PalaOrlandi contro la GardenHouse San Vincenzo con il punteggio finale di 63 a 53. La prima frazione non è iniziata proprio nel migliore dei modi per entrambe le squadre le quali non riuscivano a trovare con alcuna continuità il canestro in fase offensiva, dato che le difese erano piuttosto chiuse nell’area e non permettevano facili canestri nel pitturato. Inoltre le difese fisiche e degli arbitri molto attenti ad ogni contatto hanno cusato un susseguirsi di falli e di tiri liberi, che hanno permesso ai due team di incrementare i  loro punteggio. Inoltre nell’ultima azione difensiva il Costone ha deciso di passare ad una zona, ma subisce una tripla da parte di Mencarelli, che con i suoi 7 punti è il miglior realizzatore dell’incontro nei primi 10 minuti e permette anche a San Vincenzo di chiudere la prima frazione in parità sul 19 a 19. Il secondo quarto inizia sulla falsa riga del primo, con difese ancora molto chiuse, che preferiscono il tiro dalla media-lunga distanza che un tiro da sotto. Di conseguenza molte sono le stoppate come anche le palle perse e i contatti al limite. Costone prova anche la difesa a zona 3-2, ma San Vincenzo la punisce con due tiri da tre punti consecutivi, che obbligano Zanotti a ripiegare sulla uomo. La GardenHouse conduce così fino all’intervallo e chiude con un vantaggio di misura (31-32). Il terzo quarto inizia con una buona azione di Massari, che con un’ottima linea di fondo sfugge a Fabiani. A questo si aggiunge una tripla di Franceschini Niccolò, che porta il Costone avanti, grazie ad un parziale di 5-0. Nei primi nove minuti la forte difesa giallo-verde non permette agli ospiti di segnare per nove minuti del terzo quarto. In questo modo la Consum.it arriva al massimo vantaggio all’inizio dell’ultima frazione (45-33). San Vincenzo nei dieci minuti finali non riesce a convincere molto, anche se il parziale dell’ultimo quarto è a loro vantaggio per 20 punti segnati contro i 18 della squadra senese. Coach Cosimi cerca anche di recuperare con una zona a tutto campo, ma gli esperti atleti costoniani riescono a gestire il vantaggio e chiudere la partita e portare a casa due punti molto importanti, che valgono la terza posizione solitaria in classifica, poiché la SystemFlex Figline ha perso in trasferta contro la Zetagas Pontedera con il risultato conclusivo di 73-58. La prossima settimana la Consum.it sarà di scena a Piombino contro la Solbat, che al momento è tredicesima e ieri sera ha perso in trasferta a Cagliari contro l’Olimpia.

CONSUM.IT COSTONE SIENA: Franceschini N. 12, Gabelli 11, Zec 5, Bruttini 2, Fabrizi, Massari 9, Franceschini F. 3, Cessel 3, Nesi 6, Bonelli 16. All.Zanotti

GARDENHOUSE SAN GIOVANNI: Cioni 11, Bagnoli 1, Vanucci I. n.e., Fabiani 6, Bottoni 7, Mencarelli 7, Venucci M. 7, Cavallini 2, Corzani 8, Vicentini 4. All.Cosimi

Parziali: 19-19; 31-32; 45-33; 63-53.

Arbitri: Buonagurelli e Bettarini (Fi)

Tiri liberi: Costone: 19/47; San Vincenzo: 12/20.

 

Guido Monciatti    15/02/2009