di settembre 2009
SerieC - Raduno al Costone

AL VIA LA STAGIONE SPORTIVA GIALLOVERDE CON IL TRADIZIONALE RADUNO AL RICREATORIO PIO II
VEDI FOTO.
A pochi giorni dall’inizio ufficiale del campionato di serie C, che prenderà il via domenica 27 settembre, la squadra maschile della Consum.it Costone si è recata dopo la seduta di allenamento sostenuta al PalaOrlandi, al Ricreatorio Pio II, sede storica del Costone, per dare vita alla tradizionale serata di inizio stagione sportiva. Ad accogliere gli atleti e tutta la dirigenza è stato don Giuseppe Acampa che ha celebrato la rituale “Messa dello Sportivo” nella cappellina che accoglie le spoglie del fondatore mons. Nazareno Orlandi. Dopo la S.Messa, dirigenti, tecnici e giocatori, hanno partecipato assieme ai soci alla cena che per l’occasione è stata magistralmente preparata dal vice presidente Giulio Cesare Ricci e signora, a riprova del grande spirito di servizio che anima da sempre tutti i costoniani anche quelli, come in questo caso, che hanno incarichi di responsabilità.
Al termine la presidente Patrizia Morbidi, dando il via ad un brindisi collettivo, ha rivolto un messaggio di benvenuto ai nuovi e di augurio a tutto il gruppo. Sempre la Presidente ha preso spunto dalle 3 parole che compongono il motto del Costone: “Preghiera, Azione, Sacrificio” per spronare i giocatori a tradurre in campo quei principi di lealtà, determinazione e rispetto che incarnano perfettamente lo spirito costoniano. Proseguendo il suo intervento Patrizia Morbidi ha voluto sottolineare la composizione “senese” della squadra che parteciperà al campionato di serie C, con ben 10 elementi, su una rosa di 16, che risultano nati a Siena ed uno proveniente dalla vicina Poggibonsi. <Abbiamo sposato quest’anno la linea giovani – ha detto la presidente – per dare modo anche a molti elementi del nostro settore giovanile, di crescere e fare la propria esperienza nel campionato di serie C. Rispetto alla trascorsa stagione quindi può darsi che il nostro tasso tecnico risulti inferiore, ma il nostri programmi a medio e lungo termine ci vedono proiettati in un mondo dilettantistico dove per noi conta soprattutto la crescita tecnica ed anche morale del ragazzo. Altri elementi interessanti faranno quest’anno una preziosa esperienza nel campionato di serie D con le compagini del nostro interland. Siamo davvero orgogliosi di questo gruppo che ha delle forti caratteristiche “indigene” e che dimostra di possedere un carattere stile “Costone”, generoso e battagliero. Vogliamo dare modo ai ragazzi di Siena di giocare nella loro città di origine, anche una volta terminato il percorso formativo nelle varie categorie giovanili. Credo che questo progetto rappresenti, per tutti noi e per le famiglie dei ragazzi, nonché per il basket senese, un valore aggiunto da tenere fortemente in considerazione. Abbiamo intenzione di investire maggiormente sul settore giovanile, partendo dal Minibasket che anche quest’anno ripropone il felice progetto del “Minibasket all’Inglese”. Per dare più spessore a questo settore, abbiamo nominato coordinatore e supervisore il prof. Marco Collini, già responsabile tecnico di tutto il movimento giovanile. La nostra crescita non può che iniziare dalle basi della Pallacanestro, quindi con il Minibasket che da quest’anno sarà ospitato interamente presso il nostro bellissimo impianto sportivo di Montarioso. Un progetto ambizioso, a lungo gittata, che siamo certi produrrà nel tempo risultati confortanti.>