di settembre 2009
SerieC - Presentazione Costone - Pontedera

UN COSTONE RINGIOVANITO E MOLTO SENESE AL BATTESIMO DELLA NUOVA STAGIONE SPORTIVA. OBIETTIVO SALVEZZA, MA NON SARA’ FACILE
di Roberto Rosa
La Consum.it Costone farà questo pomeriggio il proprio esordio stagionale nel campionato nazionale di serie C - girone E, affrontando alle ore 18 al PalaOrlandi la Zetagas Pontedera. Un classico derby per questa categoria che si presenta alla prima di campionato, un test che appare insidioso per la formazione allenata da Andrea Zanotti, tecnico super riconfermato (al suo fianco ci sarà ancora Andrea Naldini) a cui è stata affidata, come da programmi, una compagine rinnovata, composta perlopiù da giovani, quasi tutti senesi e provenienti dal settore giovanile della società. Sono tre i nuovi innesti: la guardia-ala Matteo Saccanni, l’ala Nicola Catalani, l’ala-pivot Luca Furi. L’altro acquisto risponde al nome di Sandro Castri, un felice ritorno il suo nella casa madre che lo ha visto protagonista assoluto di mille battaglie. Dicevamo dei giovani, tantissimi, su cui la presidente Patrizia Morbidi e tutta la dirigenza puntano decisamente, sposando la politica del rinnovamento e della valorizzazione dei giocatori senesi. Detto questo ecco che avranno le loro giuste opportunità i vari Bonelli (88), una conferma la sua, l’altro play Benincasa (89), Bruttini (90), Agnorelli (88), Catoni (88), Bertolino (92), quest’ultimo in prestito dalla Virtus. A guidare la pattuglia dei senatori ci sarà il quarantenne Andrea Cessel, ancora tanta voglia di giocare, e poi capitan Niccolò Franceschini e Samuele Nesi. L’obiettivo è la salvezza, mentre Pontedera parte con i favori del pronostico e dunque sarà subito battaglia, con Canotti che però deve fare subito i conti con diverse defezioni: Furi e Catalani indisponibili, Nesi in forse fino all’ultimo, Bonelli e Bruttini non in perfette condizioni fisiche. Prima della gara e durante l’intervallo la società effettuerà la presentazione ufficiale della prima squadra e del settore giovanile.